Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Wi-Fi gratuito, raggiunta quota dei 10.000 iscritti

“Il wi-fi gratuito ha dato l’opportunità di connettersi col mondo stando seduti sulle panchine delle aree verdi, passeggiando per il Centro, entrando in alcuni dei più importanti edifici pubblici. Ha connesso le scuole, reso più tecnologica la nostra città, stimolato la comunicazione. Ma la ricchezza di un dialogo è un dono che non può mai essere sostituito. Trovarsi faccia a faccia col nostro interlocutore ha un fascino senza tempo”.

Così il sindaco di Lissone, Concettina Monguzzi, nel commentare il numero dei 10.000 iscritti al servizio di Wi-Fi gratuito presente sul territorio del Comune di Lissone, introdotto nel settembre 2016 nell’ambito del progetto “Lissone in rete”, messo in atto dall’Amministrazione Comunale in sinergia con la Elsyconn S.r.l. – azienda di Carate Brianza che da anni opera nel settore dell’Information Technology su tutto il territorio nazionale.

Sono oggi 10.000 gli utenti che si sono registrati col proprio numero di cellulare per poter effettuare navigazione “free” in 14 aree della città. Di queste, l’area della Biblioteca (41,5% sul totale delle sessioni per punto di accesso) e Palazzo Terragni/Piazza Libertà (22%) rimangono le preferite dagli iscritti che pure col passare del tempo hanno iniziato ad utilizzare il servizio nelle molteplici aree del territorio in cui lo stesso è disponibile.

Aumentano i fruitori del servizio nella zona della stazione (15%), a Santa Margherita (3,4%) e nei pressi dei giardini della Casa di riposo (3,75%). Nei primi 4 mesi dell’anno, sono state oltre 35.000 le ore di utilizzo del servizio, per una media di circa 20.000 sessioni mensili di utilizzo.

“Ben vengano, naturalmente, le forme di comunicazione social e mediatiche, a patto che non sostituiscano l’incontro e il bisogno di incontrare l’altro come persona - rimarca il Sindaco Monguzzi che sull’argomento ha voluto dedicare una propria pagina di Diario sulla home page del sito istituzionale - Anche oggi, nell’era della tecnologia e della società 2.0, una città per crescere ha bisogno di dialogo, incontro e partecipazione. Le migliori forme di condivisione della res publica. L’altro, chiunque egli sia, stimola la nostra persona, contribuisce a costruire la nostra persona, ad unire la nostra comunità, a migliorare il nostro senso d’agire”.

Per accedere al wi-fi pubblico ed usufruire del servizio, i cittadini non devono far altro che registrarsi con un numero di cellulare, sul quale riceveranno tramite SMS una password personale. In questo modo sarà possibile navigare senza limitazioni in tutte le aree comunali dotate di connessione. Unico limite: ciascuna sessione avrà una durata massima di 60 minuti, allo scadere dei quali però basterà loggarsi nuovamente per poter proseguire la navigazione.

È attiva la navigazione “free” in Piazza Libertà e all’interno di Palazzo Terragni, all’esterno del Museo e nelle immediate vicinanze della stazione, dentro e fuori la Biblioteca civica di Piazza IV Novembre. Wi-fi attivo all’esterno e anche all’interno del centro giovanile Cubotto.

Si naviga con wi-fi poi in alcune delle aree verdi più importanti del territorio: nei giardini di via don Minzoni, in quelli di piazza Caduti di via Fani e nell’area verde attigua alla Casa di riposo RSA Agostoni. Rete “free” operativa anche nei giardini di via Piermarini, nell’area giochi di viale della Repubblica limitrofa alla caserma dei Vigili del fuoco, nei giardinetti all’esterno del cimitero e nello spiazzo del Mercato di Santa Margherita.

Oltre al wi-fi, la fornitura comprende anche le connessioni internet la scuola materna Tiglio, la scuola materna Penati, la scuola materna Cagnola, il palazzetto Faré di via Caravaggio, oltre alle scuole Tarra, De Amicis, Fermi, Moro, Croce, Vico, Farè, Tasso, Buonarroti e Dante. A partire dal mese di gennaio è stato ulteriormente potenziato il segnale Wi-Fi con l’aggiunta di una nuova connessione a 100 Mbit/s per un totale di 400 Mbit/s, la metà dei quali dedicati esclusivamente alle scuole.

Lissone, 7 Maggio 2018

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)