Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Selvatici in Villa Reale: sempre sotto assedio.

Festa a tutto volume sotto la torretta dei gheppi.

Non bastavano i cani lasciati liberi da proprietari maleducati, non bastavano i ragazzini altrettanto ineducati che si divertono a tirare loro i sassi, adesso ci si mette pure la musica a rendere la vita difficile agli animali selvatici della Villa Reale!

Un party, peraltro autorizzato, che si è svolto nei prati che circondano la Torretta Viscontea, fa riesplodere la polemica sull’uso dei giardini dell’ex reggia sabauda: domenica 6 maggio, infatti, una festa con musica techno-house a tutto volume, ispirata al festival che ogni anno si celebra a Barcellona, ha rotto il silenzio per diverse ore.

Se da un lato i circa 300 ragazzi che hanno partecipato all’evento sono stati rispettosi del luogo in cui si trovavano, non facendo danni né lasciando rifiuti ovunque, dall'altro la musica martellante ha disturbato sia gli abituali avventori di quest'oasi di tranquillità e i residenti delle case vicino al Parco, sia alcuni gheppi che nidificano proprio sopra la torretta).

Le proteste non sono mancate da parte di numerosi frequentatori del Parco, e il Comitato Parco Monza ha indirizzato una lettera aperta al presidente del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e al Direttore del Consorzio Villa Reale, ricordando che il regolamento all’interno dei giardini, così come vieta biciclette e cani senza guinzaglio, vieta anche i rumori molesti.

ENPA esprime la più totale contrarietà allo svolgersi di queste manifestazioni perché incompatibili con un luogo non solo ricco di storia e di prestigio ma anche di animali selvatici che meritano il massimo rispetto, così come merita rispetto chi frequenta i giardini della Villa Reale in cerca di silenzio e di tranquillità.

Abbiamo la fortuna di avere il Parco di Monza, il quarto per superficie in Europa tra quelli cintati e il maggiore tra quelli circondati da mura. Nei suoi quasi 700 ettari di estensione ci sono spazi e strutture adatti a ospitare ritrovi, raduni, picnic e quant'altro. Noi stessi usufruiamo della cascina San Fedele quando organizziamo la marcia "4 passi a 4 zampe" - tra l'altro in programma proprio questa domenica 20 maggio. Che bisogno c'è di violare la pace e la serenità dei giardini della Villa Reale? 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)