Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Ultimo incontro

I Giovedì dell’Arte

Ciclo di incontri dedicati alla storia dell’arte a Monza e in Brianza,

dal Medioevo all’età contemporanea

Con il patrocinio della Provincia Monza e Brianza, del Comune di Monza, del Duomo di Monza

Con il sostegno di Banca Generali

Scopo del FAI è di contribuire alla tutela, alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio culturale.

La Delegazione FAI di Monza, nell’ambito delle sue iniziative culturali, promuove l’organizzazione di incontri di Storia dell’Arte con interventi di importanti studiosi per sensibilizzare il pubblico alla ricchezza del patrimonio culturale del territorio di Monza e della Brianza, nell’arco di diversi secoli di storia, incoraggiandone la tutela e la conoscenza. Si sono svolti 11 incontri, il 31 si chiude la rassegna.

Giovedì 31 maggio, ore 18,30

Prof. Ferdinando Zanzottera, docente Storia dell’Architettura, Politecnico di Milano

Una storia di uomini e d’arte: la Corona Ferrea durante la Seconda Guerra Mondiale

Nell’incontro saranno ripercorse le principali tappe storiche accorse al Tesoro del Duomo di Monza e alla Corona Ferra durante la seconda guerra mondiale e l’impegno profuso da numerosi prelati e uomini di cultura per salvare queste insigni reliquie dalla distruzione e da furti.

Sarà presentato, in particolar modo, l’intervento del cardinal Ildefonso Schuster che prese in carico parte del Tesoro nel 1940 per trasportarlo, in grande segreto, presso la Città del Vaticano, insieme ad altre importanti manufatti artistici della Diocesi milanese.

Nell’incontro si accennerà anche alla rete segreta di rifugi organizzati dalla sovrintendenza per salvare i grandi capolavori d’arte da lei tutelati e, in caso di grave necessità, per farli espatriare in Svizzera.

Profilo biografico

Docente di Storia dell’Architettura al Politecnico di Milano, Ferdinando Zanzottera è da tempo attivo come studioso nell’ambito della Storia dell’Architettura e ha approfondito studi sull’architettura e sul territorio lombardo, con particolare interesse per gli insediamenti monastici e religiosi, nel loro sviluppo dal Medio Evo fino alla contemporaneità.

Si è specializzato, già prima di aver conseguito il titolo di dottore in architettura, in temi che intrecciano problemi di storia e di restauro degli edifici antichi e moderni, dando grande attenzione al contesto ambientale, urbano e territoriale, all’architettura come momento complesso di sintesi delle arti, alla sua conservazione nel tempo e ai problemi del restauro.

Le oltre 300 pubblicazioni da lui predisposte riguardano pertanto ambiti diversi di storia dell’architettura, dell’arte e della città.

Da lungo tempo sviluppa, per vivo interesse personale e con originalità, soprattutto studi sugli insediamenti dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini e dell’Ordine Certosino e sull’architettura ospedaliera, approfondendo il tema dell’architettura ex manicomiale italiana.

Negli ultimi anni le sue ricerche si sono orientate verso temi di tutela e recupero dei Beni Storici ed Ambientali e la ricerca del legame esistente tra materia, architettura ed arte.

Informazioni

Sala del Decanato, Piazza Duomo 8, Monza.

Con il Patrocinio della Provincia di Monza e Brianza, del Comune di Monza e del Duomo di Monza.

Con il sostegno di Banca Generali.

La partecipazione è a contributo libero fino a esaurimento posti. Non è necessaria alcuna prenotazione.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)