Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Apprendiamo con preoccupazione dalla stampa che per ora il progetto del prolungamento della linea verde verso Vimercate passa in secondo piano rispetto a quello per Monza. Tutto viene rimandato quindi a una data imprecisata. Nel 2005 vi fu l’approvazione del progetto preliminare del prolungamento della metropolitana e ora, nonostante i 13 anni di attesa, la questione del collegamento a Milano del vimercatese è stata accantonata e messa da parte di nuovo. L’assegnazione a Metropolitane Milanesi dello studio di fattibilità per un sistema di mezzi di trasporto pubblico che mettesse in comunicazione la tratta Cologno-Vimercate, doveva essere pronto in 8 mesi, ora, dopo 6 mesi si viene a sapere che il formale incarico è stato appena assegnato e che per il risultato si dovrà aspettare fino alla fine del 2018, dilazionando dunque sempre di più i tempi. Del territorio della Brianza Est ci si ricorda solo quando si deve fare cassa: dal primo gennaio 2018 gli automobilisti che devono attraversare la barriera della tangenziale Est di Carugate-Agrate Brianza si sono visti aumentare il pedaggio da 1,70 a 2 euro. E intanto i treni di Trenord della direttrice Carnate-Arcore-Milano da settembre 2017 non hanno mai rispettato lo standard minimo di affidabilità previsto, che si ottiene sommando mensilmente i minuti di ritardo superiori ai 5 minuti accumulati dalle singole corse ai minuti delle corse totalmente soppresse e rapportandoli alla durata complessiva di tutte le corse di quella direttrice. A tutto questo si aggiunge la mancanza di pianificazione delle coincidenze nell’interscambio tra metropolitane, autobus e treni, come evidenziato dalle 2378 firme raccolte dal Comitato Mobilità Ecosostenibile. A fronte di quanto esposto, ci domandiamo se è così che si vuole rilanciare il distretto industriale della Brianza est e favorire la mobilità sostenibile dei tantissimi cittadini che al momento si vedono costretti ad usare l’auto per i propri spostamenti a discapito della qualità dell’aria e dell’inquinamento atmosferico. Il CO.M.E. pertanto chiede a Regione, Comune di Milano e Provincia di accelerare i tempi della realizzazione dello studio di fattibilità, s’impegna in tutte le sedi a far pressione affinché ciò Comitato Mobilità Ecosostenibile come.mobilita@gmail.com https://www.facebook.com/groups/1695397594076976/ avvenga, chiede a tutti i partiti di lavorare in sinergia e con spirito di massima condivisione e collaborazione nell’interesse prioritario dei cittadini.

Il Presidente del CO.M.E. Pier Luigi Mora

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)