Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

M5S Lombardia. Finanza in Comune a Brugherio: è inizio della fine

Apprendiamo dalla stampa che la Guardia di Finanza è intervenuta per sequestrare la documentazione circa il Piano del Centro di Brugherio.
Marco Fumagalli, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: "Non ho nessun dubbio su come finirà questa vicenda, ed è per questo che la scorsa settimana ho invitato nuovamente i Revisori dei Conti a relazionare al futuro nuovo Sindaco per permettere di prendere gli opportuni atti. Non ho nemmeno dubbi che gli elettori sapranno scegliere chi da sempre è dalla parte dell’ambiente e della legalità come il Movimento 5 Stelle e il suo candidato Sindaco Christian Canzi. La vicenda del Piano del Centro travolgerà l’amministrazione Troiano ed è l’inizio della fine per il PD brianzolo. Altrettanto grave è la situazione dell’assessore di Brugherio Bertoni che ha svolto incarichi per Brianzacque e Cap Holding in divieto di quanto stabilito dall’articolo 78 comma 5 del TUEL. Il Prefetto ha già dichiarato l’illegittimità del comportamento ma ovviamente il Sindaco si è guardato bene dal prendere provvedimenti. Del resto il PD brianzolo ha una certa remora a prendere iniziative in presenza di fatti gravi ed evidenti. Il vice-presidente dell’ATO è di Brugherio come la vice presidente di Brianzacque che gestisce il servizio idrico in Provincia. In Brianzacque il Presidente si è preso lo stipendio di direttore generale senza dichiararlo a Bilancio e con selezioni pubbliche da cui a detta del GIP del Tribunale di Monza “emergono sospetti di irregolarità nella gestione della società Brianzacque”. Naturalmente nessuno vede e parla. E poi quando si parla di omertà si pensa sempre al Sud Italia. Qui siamo in Brianza e il PD non ha remore a ricandidare Troiano e probabilmente a riconfermare la squadra nella gestione del sistema idrico. Ho estrema fiducia nell’azione della magistratura monzese, come del resto testimoniato dalla recente inchiesta Domus Aurea, e sono certo che le denunce troveranno adeguata accoglienza".