Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

CONVENZIONE COMUNE DI CARUGATE E PARCO AGRICOLO NORD EST PER GESTIONE DEL BOSCO VILLORESI

Sulla base dello schema di convenzione deliberato dal Consiglio Comunale di Carugate, è stata sottoscritta nei giorni scorsi una convenzione fra il Parco Agricolo Nord Est e il comune di Carugate per una gestione naturalistica e fruitiva dell’area una volta in gestione al WWF. Per l’Amministrazione comunale di Carugate, la consigliera con delega alle politiche ambientali Carolina Pasotti: “Aver affidato la gestione di questo polmone verde al Parco è stata una scelta imposta dal fatto di non aver trovato forze locali in grado di garantire una manutenzione dell’area e ancora meno una valorizzazione naturalistica e fruitiva di quel piccolo bosco. Poterci affidare al Parco Agricolo Nord Est e alla sua capacità progettuale è per noi motivo di serenità, sappiamo che un Ente dedicato alla tutela dell’ambiente e alla sua promozione saprà proporci delle soluzioni innovative e sostenibili per migliorare la proprietà e renderla più fruibile, magari inserendola in una visione più ampia di fruizione.” Per il Parco Agricolo Nord Est Brambilla Silvano – Presidente del Consiglio di Amministrazione “Abbiamo accettato di buon grado di offrire questo servizio ad uno dei nostri comuni, uno degli obiettivi che questo Ente si è posto è proprio il fornire supporto tecnico e scientifico ai propri comuni per affrontare assieme le tematiche ambientali. Per noi avere in carico un piccolo bosco, a ridosso del Villoresi offre delle interessanti sfide: trovare delle soluzioni tecniche che massimizzino la vocazione naturalistica dell’area e nel contempo permetterne una fruizione attenta e responsabile.” Il primo problema che il nuovo Ente gestore dovrà affrontare è la scelta di un soggetto idoneo a compiere la manutenzione ordinaria minimale dell’area, fra le varie opzioni sul campo la più funzionale al perseguimento degli obiettivi che si è posto il Parco è l’abbinamento con la Vasca Volano di Agrate, distante poche centinaia di metri in linea d’area, ma con delle oggettive difficoltà logistiche di connessione. Sicuramente i 15.000 mq di area boscata con piccole aree umide alimentate dal Canale Villoresi ottimali agli anfibi, costituiscono un’ottima integrazione all’area delle Vasca Volano, dove scarseggiano le aree boscate a favore di ambienti acquativi ampi e adatti all’avifauna. Purtroppo manca un collegamento diretto e sicuro fra le due aree, l’Alzaia del Villoresi ben si presterebbe a questo scopo ma, come ben noto, questo è uno dei pochi tratti di Alzaia non fruibili, ma anche su questo il Parco Agricolo Nord Est sta costruendo qualcosa. La connessione ecologica fra le due aree è oggi praticamente inesistente, separate come sono da un ampio tratto di terreno coltivato, privo di elementi di pregio ambientale (siepi, filari, incolti) e attraversabile solo dall’avifauna in volo e da animali di media taglia come la volpe.

PARCO AGRICOLO NORD EST

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)