Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Rinnovamento del Centro storico, 29 proposte dalla cittadinanza

Spaziano dall’arredo urbano alla progettazione di spazi comuni, pongono l’accento sulla necessità di una nuova illuminazione e si soffermano sulla scelta di pedonalizzare Piazza Libertà per la quasi totalità in termini positivi.

Sono complessivamente 29 le proposte pervenute dalla cittadinanza relative al percorso di progettazione partecipata “Mettiamo le idee in Piazza”, attraverso il quale tutti i cittadini potevano contribuire al rinnovamento del Centro storico attraverso apposita modulistica preparata dall’Amministrazione Comunale.

Via mail o di persona, sono 29 i suggerimenti pervenuti in Comune: di questi, 20 sono proposti da un uomo. Fra le indicazioni suggerite, “Luogo di relazione” è la prospettiva per il Centro storico fornita dal 69% dei questionari.

A seguito della riunione di venerdì 1 giugno, la raccolta della modulistica rappresenta il secondo step del percorso di coinvolgimento della cittadinanza.

Fra le indicazioni, figurano suggerimenti per un nuovo arredo urbano che favorisca la socializzazione e l’aggregazione, una maggior attenzione all’illuminazione pubblica e agli spazi verdi adiacenti a Piazza Libertà, l’invito alla valorizzazione delle attuali zone d’ombra attraverso la posa di nuove sedute.

Non mancano poi visioni urbanistiche complessive che abbracciano ampie porzioni di territorio e altre idee legate al mondo dello shopping o al desiderio di trasformare il Centro in punto di divertimento con l’installazione di una tensostruttura removibile o col posizionamento di giochi da praticare all’aria aperta. Pur essendo presenti contributi di associazioni del territorio, la quasi totalità delle idee suggerite provengono da cittadini.

“Il percorso di progettazione partecipata del rinnovamento del Centro storico prosegue col contributo diretto della cittadinanza - sottolinea Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone - valuteremo ogni contributo che entrerà a far parte del Bando di concorso rivolto ai professionisti del settore che dovranno saper coniugare i loro progetti con le idee emerse nel corso dell’assemblea pubblica e dei questionari. Emerge con forza un elemento: per i cittadini lissonesi, il Centro e Piazza Libertà sono visti come luogo di relazione, con tutte le conseguenze adeguate a rispondere a questo bisogno”.

Lissone, 21 Giugno 2018

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)