Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

MOSTRA “MANGIARE CON L’ARTE”

Dal 13 luglio al 7 ottobre 2018

Musei Civici di Monza – Casa degli Umiliati

Via Teodolinda 4, 20900 Monza 

Monza 13 luglio 2018. Prendendo spunto dall’avvenuta designazione del 2018 quale anno dedicato al cibo italiano da parte del Ministero dei Beni Culturali, i Musei Civici di Monza propongono una mostra ad hoc, tutta dedicata a questo tema.

Mangiare con l’arte consente ai visitatori di ammirare opere, spesso inedite, del patrimonio civico custodito nei depositi museali. Si tratta di un importante numero di incisioni che vanno dal XVII secolo fino al periodo dell’incisione neoclassica, di dipinti scalati dal XVI secolo sino alla metà del Novecento e non mancano documenti fotografici e una scultura.

Le opere esposte in mostra, divise in quattro sezioni tematiche, sviluppano il tema nelle sue articolazioni storiche, estetiche e antropologiche.

Il cibo è presente in varie forme già nelle primitive rappresentazioni artistiche ma diventa genere autonomo nella forma della natura morta solo in età moderna.

Attraverso le incisioni di maestri che replicano le invenzioni pittoriche dei grandi autori del Cinquecento (Raffaello, Tiziano, Paolo Veronese, Vincenzo Campi) e del Seicento (Guido Reni, Francesco Albani, Sebastiano Ricci) sarà possibile seguire le varie declinazioni estetiche e di senso assunte dalla rappresentazione del cibo.

In epoca romantica diventa occasione per dare vita a scene di genere, spesso caratterizzate da sentimentalismo fatto di leziosità o di patetismo. Non manca infine la celebrazione retorica, attestata dalla presenza in mostra di una scultura e di immagini legate ad un periodo storico italiano durante il quale si assiste all’esaltazione della produzione di cibo quale elemento di ricchezza e autonomia della nazione: siamo alle origini della rappresentazione pubblicitaria, che a metà del Novecento troverà la sua compiuta realizzazione nel manifesto pubblicitario.

“Questa mostra vuole essere una riflessione sul tema del cibo, nei suoi sviluppi artistici - spiega l’Assessore alla Cultura Massimiliano Longo Un soggetto che nel tempo non ha mai smesso di affascinare, anzi i molti programmi televisivi ad esso dedicati dimostrano quanto sia ancora attuale.”

Fino al 7 ottobre 2018

La mostra è visitabile nell’orario di apertura dei Musei Civici.

www.museicivicimonza.it

Info: tel: n. 039 2307126 |

Mail: info@museicivicimonza.it

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)