Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

M5S Lombardia. Pedemontana e autostrade lombarde "Fontana dovrebbe approfondire meglio"

“Su Pedemontana e sulle autostrade lombarde il Presidente Fontana dovrebbe approfondire meglio sentendo le ragioni del Movimento 5 Stelle.
Il Movimento 5 Stelle non vuole spendere altri soldi pubblici per le autostrade lombarde. Tutte le autostrade date in concessione dalla Regione Lombardia, TEM, Bre.Be.MI e la partecipata Pedemontana, sono in forte perdita. Da tempo il Movimento in Regione Lombardia chiede chiarimenti sul riassetto del settore a seguito della liquidazione di ASAM senza trovare nessuna risposta da parte della Giunta regionale”, così Marco Fumagalli, consigliere regionale del M5S Lombardia. “E’ ovvio che di fronte a questi silenzi la nostra posizione sia quella di dire stop a opere autostradali in perdita e che non usa nessuno perché troppo care. Siamo contro lo spreco di denaro pubblico e cerchiamo di prevenire in tutti i modi questa evenienza. Gli investimenti autostradali in Lombardia sono serviti solo a garantire un utile d’esercizio ai soci privati che hanno realizzato l’opera e alle banche che l’hanno finanziata. Al pubblico è toccato mettere i soldi per tappare i buchi. Dubitiamo che a fronte di queste evidenze ci siano dei finanziatori disponibili a portare avanti ancora il progetto Pedemontana. Occorre quindi mettersi intorno ad un tavolo e cercare di capire come uscire da questa situazione di stallo. Il Movimento 5 Stelle è a favore della riqualificazione della Milano – Meda in modo da permettere di migliorare il traffico su questa storica arteria (e i suoi ponti da mettere in sicurezza). Occorre utilizzare le risorse pubbliche per riqualificare e migliorare i tracciati esistenti anche in sinergia con un rilancio del trasporto su rotaia e metropolitano”, conclude Fumagalli.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)