Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

“Nidi Gratis”, nell’annualità 2017-2018 a Lissone ammesse e finanziate da Regione Lombardia 96 domande per un totale di 272mila euro

96 domande ammesse e finanziate da Regione Lombardia, per un importo complessivo di poco superiore a 272mila euro. Sono questi, in sintesi, i dati relativi alla misura “Nidi Gratis” che hanno interessato il Comune di Lissone nella scorsa annualità scolastica, 2017-2018.

Nel dettaglio, Regione Lombardia ha finanziato 50 domande pervenute dall’asilo nido comunale Tiglio e 46 presentate dagli asili nido privati convenzionati i cui iscritti possono beneficiare – se aventi diritto – del medesimo beneficio economico a seguito del convenzionamento delle strutture private che ha permesso la possibilità alle famiglie di partecipare alla misura.

L’importo annuale della misura ha visto un importo economico a carico di Regione Lombardia di € 149.763,56 per garantire copertura finanziaria alle domande dell’asilo nido comunale e € 122.761,16 destinate alle domande degli asili nidi privati convenzionati.

“Sono soddisfatta dell’adesione all’iniziativa, un aiuto concreto alle famiglie grazie alla collaborazione e all’impegno di Regione Lombardia – dichiara Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone – Il mio ringraziamento va alla struttura comunale, agli uffici e al personale scolastico che si sono prodigati per rendere possibile l’accesso a questo incentivo”.

Anche per il nuovo anno scolastico 2018-2019, il Comune di Lissone aderisce alla misura “Nidi gratis” di Regione Lombardia per il sostegno economico alle famiglie lombarde.

La misura “Nidi Gratis”, giunta a Lissone alla terza annualità, prevede l’erogazione in modalità indiretta, da parte di Regione Lombardia, di “buoni di servizio” finalizzati ad azzerare la retta pagata dalla famiglia per i nidi pubblici o per i posti acquistati presso i nidi privati convenzionati con il Comune, integrando le agevolazioni tariffarie già previste dai Comuni e applicate alle famiglie in base a regolamenti sull’ISEE.

Come già accaduto lo scorso anno, l'Amministrazione comunale si è impegnata per l'ammissione alla misura anche delle strutture private convenzionate con il Comune.

Per accedere alla misura “Nidi Gratis”, i requisiti richiesti prevedono famiglie con minori da 3 a 36 mesi, indicatore ISEE di riferimento uguale o inferiore a 20.000 euro, residenza in Lombardia per entrambi i genitori e genitori che siano entrambi occupati o abbiano sottoscritto un Patto di Servizio personalizzato ai sensi del D.lgs. n.150/2015.

Lissone, 1 Ottobre 2018