Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Trenord risponde al Sindaco: «Servizio deficitario ad inizio ottobre, esprimiamo le nostre scuse»

“Nella settimana dall’1 al 5 ottobre, il servizio mattutino è stato molto deficitario, principalmente a causa di guasti occorsi ai nostri treni. Esprimiamo le nostre scuse, assicurando la massima attenzione per il futuro. Non mancherà, per il prosieguo, la nostra cura all’andamento della direttrice”.

Così Trenord in una lettera trasmessa nelle scorse ore al sindaco di Lissone, Concettina Monguzzi, in risposta ai reclami espressi dal primo cittadino a seguito dei disservizi registrati ad inizio ottobre lungo la tratta che collega la città con Sesto San Giovanni e Milano.

“Ringrazio Trenord per aver, in tempi rapidi, dato riscontro alla mia segnalazione, scusandosi di fatto con i quasi 8.000 pendolari che ogni giorno utilizzano la stazione di Lissone – dichiara il Sindaco Monguzzi – Ribadisco l’importanza di convocare, da parte di Regione Lombardia, un tavolo di lavoro che coinvolga anche i Comuni di Muggiò, Desio e Seregno, altre realtà coinvolte dai disservizi della tratta”.

Come comunicato da Trenord, nel tratto fra Seregno e Monza, in un giorno medio transitano – tra passeggeri e cargo – 234 convogli. Tale mole di traffico avviene su due binari che impattano sul nodo di Monza dove transitano ogni giorno oltre 500 treni, 422 dei quali effettuati da Trenord.

“Riguardo alla puntualità dei treni della direttrice – scrive ancora Trenord – la regolarità del servizio sta ottenendo miglioramenti, anche se non ancora decisamente percettibili dalla clientela. Diversamente dal primo semestre quando la S11 registrò una puntualità media del 56%, dalla ripresa delle scuole è risalita di 11 punti percentuali con l’88% dei treni che transitano da Lissone con non oltre 10 minuti di ritardo. Si tratta, ovviamente, di performance per nulla significative rispetto alle attese dei nostri clienti e dei suoi concittadini. Tuttavia, sono il segno che il sistema sta progressivamente migliorando pur in un contesto altamente congestionato”.

Lissone, 15 Ottobre 2018

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)