Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Monza, quattrozampe al cimitero? Da oggi si può!

Lo dice il nuovo regolamento di polizia mortuaria.

La notizia non è di quelle che passano inosservate nel mondo dell'animalismo: in virtù del nuovo regolamento di polizia mortuaria approvato dal Consiglio Comunale di Monza il 15 ottobre, gli animali di affezione potranno finalmente avere accesso al cimitero cittadino (art. 32 comma 6).

Il regolamento prevede, per la custodia degli animali, l'utilizzo di un guinzaglio o del trasportino e l'obbligo della museruola per i cani di grossa o media taglia. È inoltre doveroso non disturbare la quiete che il luogo richiede e raccogliere le deiezioni del proprio animale.

ENPA non può che plaudere alla caduta di un'altra barriera che conferma la vocazione animalista dell'attuale giunta: i proprietari, infatti, spesso vedono nel proprio amico a quattrozampe un vero e proprio sostegno psicologico dopo la perdita di una persona cara e poter far visita al proprio congiunto in sua compagnia può essere senz'altro una cosa positiva. Qualche perplessità potrebbe essere espressa sull'obbligo di museruola per i cani di media e grande taglia, che non sono necessariamente mordaci e la cui corretta gestione andrebbe demandata al proprietario e al suo senso civico.

ENPA ricorda a tutti che il cimitero non deve essere considerato né un parco giochi né tantomeno un'area cani per far scorrazzare i propri animali. Il fatto che i cani vengano considerati membri della famiglia è senza dubbio positivo, ma questa opportunità offerta dal Comune di Monza non deve essere sciupata o vanificata con comportamenti irriguardosi e incivili in un luogo la cui sacralità, invece, impone assoluto rispetto.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)