Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

"Guardare con le mani, toccare con gli occhi": in Biblioteca una mostra tattile destinata anche agli ipovedenti

Libri tattili adatti ai più piccoli e ai bambini ipovedenti, per avvicinare al piacere del libro anche la fascia d’età compresa fra 0 e 5 anni.

Da sabato 17 novembre e fino a sabato 24 novembre, l’Amministrazione, tramite la propria Biblioteca Civica, presso la Sezione ragazzi e nell’ambito del progetto nazionale “Nati per leggere”, ospiterà la mostra del libro tattile intitolata “Guardare con le mani, toccare con gli occhi”.

Dal 17 al 25 novembre 2018 ricorre infatti "La settimana nazionale Nati per Leggere" istituita nel 2014 per promuovere il diritto alla lettura ed alle storie delle bambine e dei bambini. Il periodo coincide con la data del 20 novembre, giorno in cui ricorre la Giornata Internazionale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

In concomitanza con la ricorrenza, la Biblioteca propone momenti di lettura e condivisione attraverso l’esperienza del libro tattile con i bambini e le loro famiglie.

Dai libri di stoffa per i più piccoli, ai cartonati, fino ai pop up e ai libri braille, Il libro, in tutte le sue declinazioni diventa un mezzo di conoscenza e di scoperta.

Proprio i libri braille rappresentano un importante patrimonio che viene presentato all’utenza lissonese durante questo evento, restando sempre a disposizione dei bambini per la consultazione.

I libri braille, nel numero complessivo di sei volumi, sono stati donati alla Biblioteca di Lissone dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni Prociechi – Onlus, nell’ambito del progetto “A spasso con le dita”. Il progetto nazionale è stato avviato nel novembre 2010 a sostegno dell’integrazione fra ragazzi ciechi, ipovedenti e vedenti, ideato dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni Prociechi Onlus.

Il progetto ha previsto la fornitura gratuita di una collezione di 6 libri tattili a biblioteche pubbliche, reparti pediatrici, istituzioni impegnate nella promozione della lettura e istituzioni che operano per l’integrazione scolastica e sociale dei bambini minorati della vista. La biblioteca di Lissone è stata selezionata tra i beneficiari dal comitato scientifico del Progetto Nazionale Nati per Leggere.

“Come negli anni precedenti si conferma l’attenzione della Biblioteca lissonese nell’avvicinare i bambini, sin da piccolissimi, alla conoscenza del libro come oggetto ed alla lettura. L’adesione, sempre entusiasta, dei bibliotecari al progetto nazionale “Nati per leggere” è uno degli aspetti del lavoro di sensibilizzazione che l’Amministrazione, proprio attraverso la sua biblioteca, porta avanti - dichiara l’Ass.re Tremolada alla Cultura - La donazione dei libri braille è un ulteriore riconoscimento che ci consente di implementare il patrimonio in direzione inclusiva”.

La mostra del libro tattile “Guardare con le mani, toccare con gli occhi”, è visitabile da sabato 17 fino a sabato 24 novembre con i seguenti orari: mart-ven 9.30 - 12.30 e 14.00 - 18.30; sab. 9.30 - 12.30 e 14.00 - 17.30.

Lissone, 14 Novembre 2018