Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

testata vorrei 2019
Print Friendly, PDF & Email

Attività 2018 delle Associazioni sportive, incremento del 30% nel contributo comunale. Fondi erogati a 37 sodalizi

Un contributo complessivo di 52.000 euro a favore di 37 associazioni sportive del territorio come sostegno concreto per l’attività svolta nell’annualità 2018.

L’Amministrazione Comunale ha deliberato lo stanziamento dei fondi destinati alle associazioni sportive, cifre che dai 34.000 euro del 2017 e dai 38.500 euro del 2018 è cresciuta del 30% quale gesto simbolico di vicinanza del Comune verso le associazioni impegnate nel favorire la pratica sportiva sul territorio di Lissone.

A beneficiare dei contributi sono state 37 associazioni sportive: A.C. Lissone, Accademia Scacchi Caruana, Academie Pas De Bouree, APL/CAP, Asco Promotion, Asdo Azzurri, Asdo Don Bosco Bareggia, CAI Lissone, Campagnola Don Bosco Calcio, Asd Cannisti Muggiò, Events Danza Acqua Fitness, Firefit Pompieri Lissone, Ginnastica Artistica Lissonese, Ginnastica Lixio, Haka Birbe, Judo Club Lissone, Karate Wa Yu Kai, Lissone MTB, Lissone Volley Team L’Oasi – Kinesiologia, New Skate Lissone, Polisportiva Campagnola, Polisportiva CIM, Polisportiva Sole, Polisportiva Team Brianza, Polisportiva Virtus, Pro Lissone Calcio, Pro Lissone Ginnastica, Roller Macherio, San Giuseppe Artigiano, Scacchi 2000, Sci Club Lissone, Sport Club Mobili Lissone, Trota Club ’97, Velovirtus, Vovinam Viet Vo Dao, Young Volley Lissone.

“L’incremento nella somma totale dei contributi dimostra l’attenzione del Comune verso le realtà sportive del territorio – sottolineano il Sindaco Concettina Monguzzi e l’assessore allo Sport, Renzo Perego – oltre ai criteri già utilizzati, nel 2018 abbiamo introdotto una nuova voce che valorizza l’impegno formativo delle associazioni. Anche grazie a questi contributi, auspichiamo che a Lissone rimanga quella vivacità nell’offerta sportiva che permette ai nostri ragazzi, ed anche agli adulti, di approcciarsi a molteplici discipline e non solo a quelle più tradizionali”.

Nella ripartizione dei riconoscimenti economici relativi alla stagione 2018, ha inciso anche la voce relativa al “numero di allenatori e vice-allenatori abilitati all’utilizzo del defibrillatore rispetto al numero di allenatori e viceallenatori totali”, come indicato dalla Commissione consiliare V “Cultura e Partecipazione”. Fra gli altri criteri figurano l’anzianità dell’associazione stessa, il numero di atleti tesserati under 18 e over 18 e l’organizzazione di eventi regionali o nazionali/internazionali sul territorio e titolarità con annessa manutenzione dei defibrillatori nelle palestre scolastiche.

Lissone, 15 Gennaio 2019

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)