Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Finisce EXPO e poi?

Poi rimane a noi tutti l'onere di dare risposte alle future generazioni. Cosa produciamo, come lo produciamo e come viene consumato. Non sono questioni indifferenti anche al nostro territorio ed alla condizione delle lavoratrici ed ai lavoratori dell'agroindustria alimentare. STAR, ROVAGNATI , PANEM, GRANAROLO, VIVAI GILARDELLI, NUOVA MALEGORI, PREMAV e MALACRIDA solo per citarne alcune.

Centinai di persone che si occupano di fare pane, prosciutti, sughi, formaggi, floricoltura, manutenzione del verde ed altro ancora a tutela della Qualità della nostra vita. Molte di queste persone hanno la prospettiva di crescita professionale ed industriale mentre altre no. STAR, PANEM e VIVAI GILARDELLI sicuramente dimostrano la sofferenza di una crisi che fa mancare la prospettiva di Lavoro.

Ciò che ancor più ci colpisce è che ad una eccellente Qualità del prodotto e della produzione assistiamo ad un peggioramento della Qualità del Lavoro.

Nella nostra Provincia, pur lontani dai crimini del caporalato compiuti in questo Paese, soprattutto nel settore agricolo dove un sistema disattento permette, a regole incerte, di infiltrare la legalità e contaminarla a danno dei lavoratori. Sempre più Imprese Agricole se ne approfittano, anche ai danni della cooperazione sociale, sulle spalle dei lavoratori e dei cittadini. La manutenzione del verde nel proprio territorio è peggiorata perché a parità di costo di contratto d'appalto i lavoratori sono costretti a condizioni organizzative, contrattuali ed economiche peggiori rispetto al passato. La stessa Impresa come fa a vincere Appalti con ribassi contrattualmente insostenibili? Questo incide negativamente sul loro reddito e sulle prospettive professionali.

Crediamo sia giunto il momento di costruire argine ed anticorpo a questo degrado. Lo faremo a partire dalla necessità di rinnovo delContratto Provinciale degli Operai Agricoli e dal rinnovo del Contratto Nazionale dell'Industria Alimentare. Buone Feste e per un migliore 2016 di Pace, Lavoro e Democrazia.

Ufficio Segreteria e Comunicazione

CGIL Monza e Brianza

Via Premuda, 17 - 20900 Monza MB

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)