Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Ponti: “Trasporto pubblico a rischio in Brianza nel 2016”

un passo avanti le risorse di Regione Lombardia, ma non bastano a garantire il servizio

 

Monza, 16 dicembre 2015. Al termine dell’incontro con Regione Lombardia, che ha assicurato alle Province e a Città Metropolitana di Milano uno stanziamento di 20 milioni di euro complessivi destinati al trasporto pubblico locale, oggi il Presidente Gigi Ponti ha fatto il punto con i tecnici della Provincia, a Monza, in vista della programmazione dei servizi per il 2016: ”Queste risorse purtroppo non bastano a garantire il servizio per tutto l’anno – ammette preoccupato il Presidente – Mancano all’appello circa 2 milioni di euro per confermare le corse attualmente in vigore”. Ponti condividerà la situazione con tutti i Sindaci della Brianza, già convocati in Provincia per l’Assemblea dei Sindaci MB, il prossimo venerdì 18 dicembre alle ore 17.30. “Riconosco l’impegno e lo sforzo di Regione Lombardia nel coprire il disavanzo, che per noi, però, rappresenta la metà di quanto necessario”, aggiunge Ponti. Il servizio di Trasporto Pubblico interurbano in Brianza, oggi, copre 7,9 milioni di KM per un bacino di circa 60.000 utenti al giorno rappresentati per lo più dagli studenti delle scuole secondarie. 

Provincia di MB

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)