Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

E’ passato un anno dalla visita del presidente del consiglio Matteo Renzi alla nuova sede di Alcatel-Lucent all'interno dell'Energy Park di Vimercate. Alcatel Lucent ha licenziato in modo unilaterale 19 persone, tra cui tre delegati sindacali (due sono della Fim Cisl). Venerdì 6 novembre alle ore 12.00, davanti alla mensa interaziendale, la RSU di Alcatel Lucent, insieme alle organizzazioni sindacali FIM FIOM UILM  di Monza e Brianza, ai lavoratori e alle lavoratrici licenziati da Alcatel Lucent, invita le forze politiche e sociali, gli organi di informazione, per denunciare la paurosa distanza fra gli annunci "spot" fatti un anno fa, sia da Renzi sia dall’azienda, e la drammatica realtà di oggi. Alcatel Lucent, molto probabilmente per pagare un pegno a Nokia ha licenziato in modo unilaterale delle persone, imprimendo un forte cambiamento negativo nelle relazioni sindacali che avevano visto le parti sino ad oggi trovare, magari con fatica, soluzioni condivise per la gestione delle diverse riorganizzazioni che hanno profondamento cambiato la presenza di questa azienda in Italia. Invitiamo alla partecipazione e al sostegno dell'iniziativa.

Gianluigi Redaelli

Segretario generale agg. Fim Cisl Monza Brianza Lecco

responsabile Provincia Monza e Brianza

Via Dante 17/A

20900 Monza

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)