Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Nasce la “Sezione Gev Lissone”

a Monza la sigla dell’intesa per il nuovo presidio di vigilanza ecologica volontaria

 

Monza, 29 ottobre 2015. La Provincia di Monza e Brianza e il Comune di Lissone hanno siglato, presso la sede della Provincia, un protocollo di intesa per il rafforzamento del Servizio Volontario di Vigilanza Ecologica nel territorio di Lissone. Hanno siglato il documento il Presidente Gigi Ponti e il Sindaco di Lissone Concettina Monguzzi.

Prende il via così un progetto sperimentale di validità annuale per l’organizzazione di una “Sezione  Gev Lissone” in cui gli agenti volontari - già in servizio per conto della Provincia - dedicheranno attenzione particolare alla vigilanza e al monitoraggio di alcune zone considerate critiche all’interno del Comune di Lissone. L’accordo, infatti, prevede lo svolgimento di due servizi settimanali di presidio nel territorio soprattutto nei giorni festivi e prefestivi.

In particolare i volontari dovranno svolgere: attività di presidio del Parco Bosco Urbano; azioni di informazione e sensibilizzazione dei cittadini preliminari all’azione sanzionatoria contro gli illeciti ambientali; attività di perlustrazione nei punti più soggetti ad abbandoni di rifiuti; incremento del numero dei controlli per il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti anche di origine animale; interventi a tutela degli animali di affezione e prevenzione del randagismo, come previsto dalla normativa regionale previa preparazione dei volontari.  

“La nuova Provincia dei Comuni è chiamata a fare rete anche in tema di sicurezza e di   tutela ambientale – spiega il Presidente Gigi Ponti – In questo contesto i volontari costituiscono una risorsa preziosa per gli Enti Locali, per questo abbiamo accolto la richiesta di Lissone mettendo a disposizione le competenze e il knowhow delle nostre Gev che già hanno saputo distinguersi in passato. In questo modo sperimentiamo una collaborazione più mirata ai bisogni dei singoli Comuni, mantenendo in provincia la regia e il coordinamento del servizio”.

Secondo quanto stabilito nell’intesa siglata oggi la Provincia continuerà ad esercitare il coordinamento del Servizio Gev, affiancata da un responsabile – individuato dai due Enti - che si occuperà del coordinamento della Sezione di Lissone che agirà anche in collaborazione con gli agenti della Polizia Locale. 

Il Comune di Lissone si impegna dotare la “Sezione Gev Lissone” di una sede opportunamente attrezzata per ospitare l’attività di ufficio e sportello, oltre che le vetture e le attrezzature necessarie. Stanzierà poi direttamente alle Gev un contributo di 3.000 Euro a supporto delle azioni previste nell’accordo.

Guardie Ecologiche Volontarie: identikit

Il Servizio Volontario di vigilanza ecologica è stato istituito con Legge Regionale 28 febbraio 2005 n.9 “Nuova disciplina del Servizio volontario di Vigilanza Ecologica” per “favorire la formazione di una coscienza civica di rispetto e di interesse per la natura e il territorio, per la loro tutela e per una razionale gestione ambientale da attuarsi anche con specifiche attività”.

Ai sensi dell’art. 3 comma 2 lett. a/b la Provincia ha il “compito di approvare sulla base delle direttive approvate dalla Regione, funzioni di coordinamento del servizio volontario di vigilanza ecologica nell’intero territorio provinciale e di organizzare un proprio servizio volontario di vigilanza ecologica”.

Ad oggi sono 31 le Gev in servizio in tutti i Comuni MB.

_____________________________

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)