Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Comunicare la food economy: da tabù a scelta vincente - www.bioetico.net è il primo portale bioculturale

È on line il portale web dedicato alla promozione dei produttori agroalimentari, degli agriturismi e della ristorazione di qualità. L’idea nasce da un gruppo di giovani agronomi per far incontrare domanda e offerta di cibi tipici, sani, buoni e prodotti nel rispetto del lavoro, dell’ambiente e dei territori italiani. Accostare le parole comunicazione e agricoltura fino a poco tempo fa era un azzardo. Tutta lustrini e paiette la prima, essenziale e semplice la seconda. Due settori che si sono guardati sempre con diffidenza. Gli esperti della comunicazione abituati a confezionare immagini perfette, ipermoderne e accattivanti forse non riuscivano a comprendere fino in fondo un’attività molto complessa dove, alle incognite tipicamente umane come quelle economiche e sociali, si univano l’incredibile variabilità e l’imprevedibilità dei sistemi biologici. Non solo. L’agricoltura ha risentito per troppo tempo di quel pregiudizio proprio degli anni Settanta e Ottanta che la dipingeva come un’attività poco nobile da cui bisognava allontanarsi il più possibile verso altri settori economici. Dall’altra parte l’agricoltura ha considerato per troppo tempo la comunicazione superflua e profondamente estranea. Gradualmente l’opinione pubblica sta riscoprendo il valore del cibo, valore che va oltre gli aspetti nutrizionali. L’agricoltura ha iniziato a differenziarsi proponendo prodotti e servizi di vario tipo con filiere più snelle, finalizzate a mantenere la ricchezza sul territorio. Farine, pasta, frutta, verdura, latte, formaggi, miele, carni sempre più frequentemente sono serviti nell’ambito della vendita e della trasformazione diretta, senza intermediari, con caratteristiche particolari che si differenziano per storia, forme, colori, sapori, profumi, tecniche di coltivazione e di allevamento. È in questo contesto che nasce bioetico, primo portale bioculturale dedicato all’incontro tra domanda e offerta di cibi di alta qualità prodotti in rispetto dell’ambiente, del lavoro e dei territori.  Bioetico.net è un’iniziativa che si propone sia di cambiare il modo di promuovere e di comunicare l’impresa agroalimentare, sia di stimolare e consolidare il crescente entusiasmo dell’opinione pubblica verso la food economy, l’agricoltura, le storie e le bellezze del territorio. Ben oltre i sei mesi di Expo 2015. I messaggi pubblicitari tradizionali non sono più efficaci. L’opinione pubblica è tempestata continuamente da informazioni di ogni genere. Per stupire e suscitare l’interesse dei consumatori, bioetico propone una comunicazione intelligente, di qualità, basata sul racconto e sulla capacità di trasferire emozioni e sensazioni. Schede aziendali approfondite e minuziosamente curate nei contenuti, complete di tutti i prodotti e i servizi offerti visualizzabili da qualsiasi tipo di supporto informatico. Vasta galleria fotografica. Geolocalizzazione. Promozione su tutti i più importanti social network. Questi sono i principali servizi offerti dallo staff di bioetico.net che fa della rete un nuovo orizzonte per ampliare la clientela di aziende agricole, agriturismi e ristoranti rigorosamente all’insegna del made in Italy.

Hanno già aderito a bioetico.net:
Ristorante “Al Portichetto” di Mantova, Apicoltura Corsico di Vigevano (Pv), Azienda agricola Camisani di Gaggiano (Mi), Azienda agricola “Marco Cuneo” di Abbiategrasso (Mi), Cascina Selva di Ozzero (Mi), CorbariBio di Cernusco sul Naviglio (Mi), Podere Gabbiana di Castelfiorentino (Fi), birrificio” i tre bagai” di Rozzano (Mi), azienda agricola La Felicina di Calizzano (Sv), Ristorante L’isola del tesoro di Milano, Pizzeria Saloon 4 luglio di Cesano Boscone (Mi), Erbo-bistrot Sanatana di Cesano Boscone (Mi), Ristorante La Taverna degli amici di Milano, Tenuta Ripa Alta di Cerignola (Fg), Ristorante Vinzenz di Vipiteno (Bz), Azienda agricola Zipo di Zibido San Giacomo (Mi), Azienda agricola Capricio di Rovagnate (Lc).

Per ulteriori informazioni:
www.bioetico.net
dr.agr. Andrea Bucci
Responsabile comunicazione bioetico.net

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)