Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

AL VIA LA STAGIONE CONTRATTUALE DEL COMPARTO LEGNO

 L'ATTIVO REGIONALE DELLE RSU

CONDIVIDONO l'IMPOSTAZIONE DELLA PIATTAFORMA   CCNL LEGNO INDUSTRIA

Oggi, 8/7/15,  presso la scuola "Centro Professionale Giuseppe Terragni" di Meda si è svolta l'assemblea regionale delle RSU del comparto Legno Industria per valutare, dibattere e conoscere i contenuti della piattaforma per il rinnovo del CCNL dal 1 Aprile 2016 al 31 Marzo 2019. I circa 200 delegati e funzionari di Feneal Filca Fillea hanno dibattuto e condiviso i contenuti della piattaforma da sottoporre all'approvazione dei Lavoratori delle fabbriche del settore entro il giorno 22 Settembre p.v. Il giorno 23 Settembre p.v. a Roma si svolgerà l'assemblea nazionale delle commissioni legno che varerà la piattaforma definitiva da spedire a Federlegno entro il 30 Settembre p.v. La piattaforma si articola sui capitoli dei diritti ( sottraendo alle aziende l’unilateralità e l'inappellabilità' delle loro decisioni a partire dai licenziamenti, dal dimensionamento, dai provvedimenti disciplinari e dai licenziamenti collettivi), della formazione ( rendendo strutturale la formazione in 12 ore annue per lavoratore), del welfare ( aumento contributo previdenza complementare e aumento contributo al fondo sanitario), del modello sindacale ( due livelli di contrattazione che durano 3 anni con la possibilità di inserire la contrattazione e territoriale), del salario ( con un aumento di 115, 25 € mensili al  parametro di riferimento 134). La piattaforma è' coerente e proporzionale all'attuale fase economica e sindacale del comparto e vuole traguardare un modello produttivo del settore che elevi la qualità del produrre, investendo sulla formazione sui Lavoratori, per competere con i mercati mondiali a partire dall'esposizione  internazionale del mobile di Milano. In Lombardia sono interessati circa 21.000 lavoratori concentrati soprattutto nel distretto del mobile della Brianza. Produzioni di eccellenza, produzioni leader di mercato che hanno la capacità di anticipare le tendenze di mercato, produzioni che ogni anno si confrontano con il mercato globale partecipando al salone internazionale del mobile a Milano. Per ottenere questo si deve investire in ricerca, innovazione di prodotto e formazione dei Lavoratori. L'attivo si è' svolto all'interno di una scuola professionale che è collocata nel cuore produttivo del distretto del mobile. Questo per rivendicare l'alleanza del mondo della scuola con quello del lavoro, per rafforzare il legame tra teoria e pratica, per spiegare al meglio un caposaldo della piattaforma relativo alla formazione professionale. La densa stagione contrattuale nel comparto legno prevede, in data 10 Luglio p.v., anche la presentazione alle controparti della piattaforma per il rinnovo del Contratto Regionale Integrativo della Lombardia dei lavoratori artigiani per gli anni 2015,2016 e 2107. L'attivo è' stato concluso, a nome unitario, da Fabrizio Pascucci componente della segreteria nazionale della Feneal-Uil.

Meda, 8 Luglio 2015

Ufficio Segreteria e Comunicazione

CGIL Monza e Brianza

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)