Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Il giorno 16 giugno  si è svolta, nell'aula consiliare del Comune di Cinisello Balsamo, la prima riunione della “conferenza di verifica di assoggettabilità alla VAS " (Valutazione Ambientale Strategica) inerente l'ennesimo  massiccio intervento edilizio sul territorio comunale che riguarda, oltreal la definizione del nuovo capolinea della Metropolitana Linea 1 ed i parcheggi di pertinenza, l’ampliamento del centro commerciale Auchan sito in quartiere Bettola.

Trattasi in particolare di una Variante  ad un Piano Integrato di Intervento (PII) dei primi anni 2000  che ora viene ad assumere nel complesso dimensioni gigantesche con oltre 150.000 m2 di slp, un progetto che riteniamo assolutamente non necessario ai cittadini di Cinisello Balsamo, Monza e Sesto San Giovanni.

Alla riunione hanno partecipato diversi enti ed associazioni appositamente invitati con il compito di iniziare una procedura di consultazione pubblica che portera’ alla decisione di  sottoporre o meno il nuovo progetto appunto alla Valutazione Ambientale Strategica. Entro 90 giorni le autorità competenti dovranno prendere una decisione definitiva ed allo stato attuale i tecnici del Comune vorrebbero non assoggettare ad una nuova VAS il progetto richiamandosi invece  ad una vecchia VAS di una decina di anni fa stilata in occasione del progetto originario.

Ben 9 sulle 16 osservazioni (o pareri) scritte dagli stessi enti o associazioni coinvolti nel processo valutativo decisionale fatte pervenire nei giorni precedenti la riunione, avevano invece anticipatamente dichiarato/indicato la richiesta di rifare una Valutazione Ambientale Strategica oramai obsoleta e non più pertinente. Le stesse conclusioni sono state riportate in diversi interventi in aula durante la riunione. 

Legambiente Cinisello B. ONLUS ha presentato un documento con il quale si è pronunciata favorevole alla procedura di VAS, in accordo con il circolo di Legambiente Monza e Legambiente Sesto S.G.,  denunciando le molteplici situazioni critiche del quartiere, dal traffico autoveicolare alla pessima qualita’ dell’aria, dal rumore oltre i limiti sia di giorno che di notte all’insufficienza e inadeguatezza degli interventi sulla mobilita’ ciclabile previsti, dall’insufficienza dei parcheggi  al pericolo che porterebbe il raddoppio del Centro Commerciale Auchan per i pochi negozi comunali rimasti.

Auspichiamo che l’Assoggettamento alla VAS di questa Variante al PII originario possa essere il primo passo per una seria rivisitazione dell’intero intervento urbanistico che al momento e’ l’ennesimo tenativo di ulteriore consumo di suolo e densificazione urbanistica in una zona tra le piu’ congestionate e costruite  del Nord Milano.

Legambiente Circoli di Cinisello Balsamo, Monza e Sesto San Giovanni

18.06.2015

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)