Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Ricordandovi che sabato 6 giugno sera si terra' la festa di fine anno del Liceo artistico della villa reale di Monza Nanni Valentini ex Isa, vi comunico anche che lunedi' 8 giugno alle 8.30 partira' dalla scuola un corteo diretto alla stazione di Monza per poi trasferirsi a Milano in piazza Duca d'Aosta sotto la sede della regione Lombardia per fare pressione appunto sulla regione perche' si faccia carico del problema del Borsa che sembra voler scaricare interamente sul Comune di Monza.

Il testo del volantino che verra' distribuito e':

Al presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

Dal 2011 una parte importante dell’edificio in uso al Liceo Artistico “Nanni Valentini” di Monza, ai più nota come “Padiglione Borsa” dopo un lungo periodo di incuria, è parzialmente crollata ed  è stata, conseguentemente, dichiarata inagibile.

Le aule e i laboratori persi sono stati recuperati affittando aule scolastiche di proprietà privata nel centro di Monza. La scuola ha rinunciato alla piena funzionalità dei laboratori dismessi avendo come conseguenza una situazione di grave difficoltà organizzativa, tale da imporre consistenti disagi tanto al personale quanto all’utenza.

La sede principale del Liceo Artistico Statale “Nanni Valentini” è ubicata, sin dalla nascita della scuola d’arte a Monza, presso l’ala sud della Villa Reale.

Anche la porzione di edificio dichiarato inagibile fa parte del complesso della stessa Villa che è la sede di rappresentanza dell’ “Expo 2015”.

Il ripristino dell’edificio scolastico presso la Villa Reale, oltre ad essere una necessità avvertita dall’utenza e dal corpo docenti, è molto sentita anche dalla popolazione, che ha aderito in massa alla raccolta di firme per il recupero e la restituzione alla scuola di questo edificio.

Le due raccolte di firme, organizzate dagli Studenti e dal Comitato dei Genitori del Liceo Artistico “Nanni Valentini”, hanno ottenuto il consenso di oltre 15.000 cittadini di Monza e Brianza.

Il Comune di Monza ha più volte dichiarato, anche in atti ufficiali, il proprio interesse alla vicenda e la propria decisione di ripristinare la piena funzionalità del Liceo.

Grazie al nostro impegno, e a quello del Comune di Monza, il Consiglio della Regione Lombardia ha votato all’unanimità il 23 dicembre 2014, su proposta della VII commissione permanente cultura formazione comunicazione e sport della stessa regione, un ordine del giorno che richiede l’inserimento a Bilancio della somma necessaria per la ristrutturazione del Padiglione Borsa nostro Istituto.

Più volte e anche in occasione della visita a Monza della Giunta Regionale, il Sindaco ha rappresentato all’Esecutivo l’urgenza del completo ripristino degli spazi in questione.

L’intervento, tuttavia, è fermo perché il 50 per cento della proprietà, e quindi della responsabilità, è della Regione Lombardia.

Da mesi aspettiamo una risposta concreta dal Presidente che permetta il ripristino della piena funzionalità del Liceo ristrutturando gli spazi dell’edificio Borsa.

La Direzione, gli studenti, i docenti e il Comitato genitori del Liceo Artistico Nanni Valentini di Monza

Milano 8 giugno 2015.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)