Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Ventimila visitatori in soli 19 giorni per la mostra “Caravaggio e Francesco: davanti al dipinto”, appena conclusa al Serrone della Reggia di Monza e incentrata sul “San Francesco in Meditazione”. La tela, appartenente al patrimonio del Fondo degli Edifici di Culto, ritorna ora a Roma in deposito presso la Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini. Promossa dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e Il Cittadino di Monza e Brianza, con organizzazione di Culture, l'iniziativa ha anticipato l'apertura delle manifestazioni di Expo 2015, di cui la Villa Reale di Monza è protagonista. 

Eccellenti risultati in termini di afflusso per la mostra “Caravaggio e Francesco. Davanti al dipinto”, incentrata su “San Francesco in Meditazione” del Caravaggio, appartenente al F.E.C. - Fondo Edifici di Culto del Ministero dell’Interno. L’iniziativa si è avvalsa della collaborazione di MiBACT e Comune di Monza, del patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Monza e Brianza, Comune di Milano, ed è stata realizzata con il contributo di Camera di Commercio di Monza e Brianza, Confindustria Monza e Brianza, Rottapharm Biotech, oltre a gruppo Desa e a2a. Con la partecipazione tecnica di Axa Art, CREDA, Federal Vigilanza, MS, Reggiani. 

Roberto Scanagatti, Sindaco di Monza, commenta: Lo straordinario successo di pubblico conferma una volta di più il ruolo di spicco della nostra città nel panorama espositivo nazionale e internazionale. Un simile risultato, in soli 19 giorni di esposizione, ripaga del notevole impegno profuso dal Consorzio, dai partner produttori e organizzatori allo scopo di offrire al pubblico una programmazione gratuita e di qualità. Come Sindaco e Presidente del Consorzio confermo il mio impegno per la continuità di questa offerta di cultura a un pubblico allargato che si rivela attento, partecipe e dotato positivamente di senso critico. A un passo dall’apertura della grande mostra di EXPO sul fascino e il mito dell’Italia nelle tele dei maestri mondiali dell’arte, questo risultato rivela la notevole forza attrattiva della Reggia di Monza, oggi più che mai attiva nella proposta di eventi culturali di altissimo livello.

Samuele Sanvito, AD de “Il Cittadino di Monza e Brianza”, esprime soddisfazione: Il prestigio dell’iniziativa è stato pienamente compreso dai visitatori, interessati all’opera e in particolare curiosi di conoscere la storia della tela e gli studi scientifici, ampiamente documentati attraverso il video introduttivo nella sala espositiva precedente il dipinto, che ne hanno dimostrato la paternità caravaggesca. Possiamo orgogliosamente annunciare che stiamo già lavorando alla prossima mostra per il 2016, incoraggiati dal successo di questa prima esposizione che ci sprona a perseverare in un progetto di valore. 

Conclude Andrea Dusio, curatore della mostra: Occorre prima di tutto ringraziare il territorio per la straordinaria risposta di pubblico. Il numero di visitatori per giorno registrato da “Caravaggio e Francesco” è infatti simile a quello delle mostre più importanti ospitate da Milano o Roma. Merito indubbiamente del grande artista che avevamo scelto assieme al Fondo Edifici di Culto, della cassa di risonanza garantita dal Cittadino, di una copertura stampa molto attenta e di tutta l'organizzazione, a partire dal Consorzio di Villa Reale. Con Culture abbiamo anche misurato il livello di gradimento dell'evento da parte dei visitatori, e possiamo già anticipare che il 100% di coloro che hanno partecipato al nostro sondaggio on line, veicolato a margine della possibilità di scaricare i contenuti digitali legati alla mostra, si è dichiarato soddisfatto dell'iniziativa. Un risultato per noi ancor più importante, che ritengo legato alla capacità di parlare a tutti del Caravaggio, con un approccio che ha saputo coinvolgere chi conosceva già l'opera del Merisi, così come coloro che vi si avvicinavano per la prima volta. 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)