Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Vorrei portare a vostra conoscenza che il Lambro, qualche volta, riesce ancora a essere il fiume che ha gestito il territorio lombardo. Durante la piena del Novembre scorso, nella parte Sud della Cascinazza e in corrispondenza di un'ansa verso destra, le acque del fiume hanno eroso l'argine sinistro, invaso il campo retrostante e sono riconfluite nell'alveo originale, creandosi così un nuovo alveo. Alleghiamo 2 foto e 1 disegno a conferma. Questo è quanto tutti i fiumi hanno fatto nei millenni passati, prima che l'uomo li regimasse per sfruttarne i terreni ricchi di nutrienti. Ma la divagazione di un fiume nelle compagne permette la realizzazione di nuovi habitat, implementando la biodiversità dell'area. Se nessuno interverrà per ripristinare l'artificialità iniziale del corso d'acqua, il Lambro avrà un nuovo tratto di fiume dal fondo ghiaioso invece di quello melmoso precedente; inoltre il vecchio ramo andrà progressivamente riducendo lo scorrimento dell'acqua, creando così una lanca fluviale che è, in natura, uno degli habitat con il più alto indice di biodiversità. Mentre gli enti pubblici, a Monza, stanno pensando a come contenere, regimare e artificializzare il fiume, lui, appena può, si riprende un pezzo del suo territorio.

Atos Scandellari

Presidente Circolo Legambiente di Monza 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)