Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

M5S Lombardia. Seveso: risolvere i disagi con l'interramento della linea ferroviaria.

Nuova interrogazione del M5S Lombardia a Roberto Maroni per l’interramento della linea ferroviaria a Seveso. La linea ferroviaria taglia esattamente in due il centro del Comune e interrompe le strade che costituiscono gli assi portanti della vita sociale ed economica della città, creando enormi disagi alla popolazione residente. Nell’atto, a firma del consigliere regionale Gianmarco Corbetta, si chiede: “se Regione Lombardia intende modificare la programmazione degli investimenti in modo da inserire tra gli interventi prioritari e urgenti la realizzazione dell’interramento locale della linea Milano-Asso nel Comune di Seveso”. E, ancora: “le motivazioni per cui si sia deciso di stanziare 62 milioni di euro per una risoluzione parziale delle interferenze nel tratto ferroviario Seveso/Meda-Camnago, anziché utilizzare tali risorse per il progetto di interramento della linea Milano-Asso” Corbetta dichiara: “A Seveso transitano 160 treni al giorno e nelle ore di punta è molto difficoltoso attraversare il centro città: le sbarre dei passaggi a livello sono abbassate anche per 40 minuti all’ora, con ingenti disagi per la collettività, certificati anche da una puntuale analisi costi/benefici dell’interramento rispetto alla realizzazione dei sottopassi, svolta dal Comune: nei 30 anni di valutazione, lo “scenario sottopassi” presenta un Valore Attuale Netto (VAN) negativo per 8,4 milioni di euro mentre lo “scenario interramento” presenta un VAN positivo per 47,8 milioni di euro; l’inerzia delle istituzione nel risolvere il problema dei passaggi a livello sottopone la collettività a costi per circa 6 milioni ogni anno per tempi di attesa e carburanti, senza contare i costi ambientali e sanitari conseguenti al maggiore inquinamento”. “Nella scorsa legislatura – continua -  il Consiglio Regionale si era espresso a favore dell’interramento ma, al solito, ci si è arenati nel passaggio dalle parole ai fatti, visto che fino ad oggi in Regione nessuno ha più considerato questa importante opera come provato da una nostra interrogazione del marzo 2014”. “Maroni ha stanziato 62 milioni di euro per il miglioramento dell’infrastruttura ferroviaria nella tratta Seveso-Meda/Camnago, di cui 37 milioni per realizzare due sottopassi e ammodernamenti vari della linea. Purtroppo non sono risolutivi e chiediamo a Maroni dipuntare senza ulteriori esitazioni sull’interramento. Costa evidentemente di più ma risolve definitivamente il problema che si trascina da decenni della vivibilità di Seveso per i suoi cittadini”, conclude Corbetta.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)