Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Scuola Citterio di Monza: da Pasqua utilizzabili gli spazi esterni per le attività degli alunni

Monza, 20 gennaio 2016 – A metà febbraio partiranno i lavori per rendere fruibili agli alunni gli spazi della Scuola Citterio attualmente inutilizzabili. I lavori saranno ultimati entro Pasqua. Lo ha annunciato ieri sera il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, presente insieme agli assessori all’Istruzione e alla Partecipazione, Rosario Montalbano e Egidio Longoni, e al dirigente del settore Ambiente, Carlo Nizzola, alla partecipata riunione della Consulta del quartiere Cederna, alla quale hanno preso parte anche i rappresentanti dell’istituto scolastico, docenti e genitori. Entro Pasqua sarà aperto anche il nuovo parco giochi per bambini che sarà realizzato nell’area prospiciente a quella attuale. “Ci siamo preoccupati di realizzare gli interventi necessari per rendere la scuola Citterio una scuola sicura sotto tutti i punti di vista. Le accurate indagini che abbiamo commissionato all’università Bicocca ci hanno fornito le indicazioni utili per raggiungere questo obiettivo. Nell’attesa di trasferire le scuole Citterio e Bellani nel nuovo polo scolastico all’ex Macello, genitori, bambini e insegnanti possono quindi continuare la loro attività in piena sicurezza e tranquillità”. Il sindaco, a proposito del trasferimento, ha anche annunciato che entro febbraio sarà siglato l’accordo di partnership per il finanziamento del nuovo polo con Finlombarda, ente finanziario di Regione Lombardia, che consentirà innanzitutto di individuare il professionista che sarà incaricato di predisporre il progetto, il quale prima di essere messo a gara, seguirà un percorso partecipativo di coinvolgimento del personale scolastico, dei genitori e dei cittadini del quartiere.

Ufficio stampa del Comune

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)