Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Arresti a Desio per ‘ndrangheta. Garofalo: “Tenere alta la guardia in Brianza”

Il progetto Brianza SiCura come contrasto istituzionale ai fenomeni malavitosi.

Monza, 26 gennaio 2016. Dopo l’operazione della Polizia di Stato che ha portato alla custodia cautelare di due persone questa mattina a Desio con l’accusa di associazione mafiosa, la Provincia MB con il Consigliere Giorgio Garofalo ringrazia il prezioso lavoro della DDA e delle forze di Polizia, che hanno consentito di smascherare questo nuovo filone.

“Questo nuovo filone di indagine mette a nudo, ancora una volta, i meccanismi di funzionamento delle consorterie mafiose che sfruttano tutti gli agganci possibili nelle diverse realtà sociali e professionali” – commenta Garofalo – “Entrambi i soggetti indagati si possono definire veri e propri affiliati alla cosca calabrese della locale di Desio, locale che nonostante sia stata duramente colpita da indagini come "Infinito" e  "Tibet" mostra ancora la sua vitalità. Per questo motivo bisogna continuare ad avere gli occhi aperti”.

Garofalo ha voluto ricordare che il progetto intercomunale Brianza SiCura, varato nel 2015, ha proprio l'obiettivo di agire in contrasto ai fenomeni malavitosi attraverso un percorso consapevole di studio e approfondimento degli strumenti di prevenzione che sappiano organizzare attorno alle amministrazioni comunali comunità politiche, associazionistiche e cittadine capaci di respingere il fenomeno nelle sue molteplici forme.

Provincia di MB

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)