Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Lettera aperta all'assessore Marrazzo

Rinnoviamo ancora una volta e  con forza la nostra proposta di mobilità alternativa al trasporto motorizzato. I vantaggi di un uso quotidiano della bicicletta vanno proprio in quella direzione e non stiamo neppure più ad elencarli perchè sono ormai patrimonio culturale di tutti. Questa premessa non ci porterà oggi, ma solo oggi, a riproporre soluzioni complessive per la nostra città ma ci limiteremo a sottolineare come la sicurezza del muoversi in bicicletta è un fatto fondamentale per diffondere sempre più questa pratica e per evitare tragedie che lasciano in noi cicatrici non cancellabili. E vogliamo quindi focalizzarci su un problema piccolo, ma importante, che non ha mai trovato soluzioni nel corso dell'ultimo decennio (ancora con la giunta Faglia), nonostante le numerose richieste della nostra associazione FIAB MonzainBici, e lei, come assessore,  più volte abbia promesso. un suo immediato intervento alla soluzione.

Ci riferiamo al ponte su Lambro e canale Villoresi, lungo la pista ciclabile omonima che parte da San Rocco.

Le ormai famose assi in legno sul ponte, posizionate nella direzione del senso di marcia, creano seri problemi alle biciclette, le fughe tra le assi sono ormai diventate voragini, bloccano le ruote delle biciclette ed hanno creato diverse cadute, per fortuna non gravi, perchè si infilano dentro con grande facilità.

Crediamo che dopo 10 anni si possa e si debba intervenire il che sarebbe un buon segnale per capire se questa giunta è favorevole alla mobilità ciclistica oppure la relega al di fuori di una lista di priorità, tradendo quelle promesse che in campagna elettorale ebbero notevole attenzione da parte di tutti voi.

Ci piacerebbe che lei, caro assessore, non ci promettesse più di intervenire, ma che  agisse  senza alcun indugio per rendere quel ponte finalmente sicuro e facilmente praticabile. Per tutti gli altri interventi legati alla mobilità che potenzialmente migliorerebbero la nostra città, torneremo sicuramente a pressarvi nella speranza di ottenere finalmente qualche progresso in linea con moltissime altre città italiane.

 La salutiamo cordialmente.

FIAB MonzainBici

 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)