Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

 

Al Parco delle Culture di Desio aperta la prima call per

VOLONTARI DELLA CULTURA

E’ la seconda call, dopo quella per biblio-animatori, una ricerca che ha avuto un ottimo successo con 12 tra signore e ragazze che, dopo un percorso di formazione ad hoc, ha dato vita a un qualificato gruppo di volontarie già operative in Biblioteca dallo scorso 29 giugno, in occasione del Summer Open Day del Parco delle Culture.

Adesso la chiamata è per ragazzi e ragazze dai 18 ai 25 anni: il progetto dura tutta l’estate e si conclude il 13 settembre, con la chiusura di Parco Tittoni. Si rivolge a chi, in questa fascia di età vuole mettersi ‘al servizio’ della comunità, imparando qualcosa del ‘mestiere’ di organizzatore di eventi, comunicatore e social media manager, addetto all’accoglienza in un contesto multiculturale.

Poter gettare uno sguardo dietro le quinte sarà anche, per i 5 selezionati, una opportunità per apprezzare la complessa macchina organizzativa che costruisce passo dopo passo ogni evento artistico e culturale. Imparare a conoscere i vari mestieri e le varie professioni coinvolte, ciascuna delle quali apporta un contributo essenziale alla riuscita di qualunque manifestazione.

I volontari potranno impegnarsi in tre diversi ambitiartistico/operativo, informatico/comunicativo, ricettivo.

Il progetto Volontari per la cultura è un progetto di Parco delle Culture e dell’Assessorato alla Partecipazione del Comune di Desio, in collaborazione con la cooperativa Mondovisione, con l’obiettivo di:

o       radicare maggiormente i servizi culturali nella comunità, grazie al senso di appartenenza che i volontari possono sviluppare in quanto partecipi di sviluppo sociale e culturale del territorio;

o       qualificare il volontariato nei servizi culturali attraverso formazione on the job

o       ampliare l’offerta dei servizi culturali grazie all'apporto di cittadini attivi che mettono liberamente a disposizione le proprie competenze ed esperienze o che sono disposti ad apprenderne di nuove.

Le ‘dichiarazioni di disponibilità’ si raccolgono fino a lunedì 7 luglio, l’eventuale selezione avverrà il giorno successivo e il primo appuntamento di formazione è già in calendario per il 9 luglio … poi si sarà pronti per partire e diventare parte attiva de #lestatedalvivo di Parco delle Culture.

Mettiti in gioco, perché la cultura è un bene comune!

Trovi tutta la documentazione su WWW.PARCODELLECULTURE.IT

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)