Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

 

Poesia & Musica

“la poesia per sette movimenti sonori”

Concerto Reading di Poesia e Musica

Chiostro Oasi San Gerardo

Via Gerardo dei Tintori 18 Monza

Martedi 24 Giugno 2014 ore 21,30 (ingresso libero)

Nicola Frangione & Vincenzo Zitello

Testi e Voce - Arpa Celtica e Arpa Bardica

La Performance art CONCERTO di ( poesia-musica) è progettata “per il luogo”. Con la partecipazione di due artisti di fama internazionale Nicola Frangione e Vincenzo Zitello. Rifrangendosi tra Poesia recitata e Musica, da queste sfumature e variazioni percettive trae ispirazione il progetto performativo. Angolazioni future che, ideato appositamente per la manifestazione, contribuisce a creare un senso di ‘visione sospesa’, favorendo l’immersione in contesti di esistenza. Con testi e voce di Nicola Frangione e musiche all’arpa celtica di Vincenzo Zitello in sinergia  presentano  un nuovo lavoro dal titolo “aprendo la porta alle parole” (la voce per sette movimenti sonori). Da diversi territori: Arte-Poesia-Musica i due artisti cresciuti nel territorio Monzese e di fama internazionale, non essendo nuovi a progetti in sinergia presentano una poetica di voce, testi, musica. I testi e la voce di Nicola Frangione sono costruiti sulla realtà contemporanea, in risposta ai linguaggi globalizzati di oggi, come l'eccessività della voce nelle troppe parole dei mezzi di comunicazione di massa, Ironizza sulle parole che ormai tendono allo stupefacente apparire,  solo effetti per sorprendere. Ecco il suo attuale lavoro, Frangione rielabora queste assurdità per riproporre e invitare al cambiamento, per recuperare il senso dimenticato e riaprire lo stupefacente esistere.  Le sonorità e le musiche  di Vincenzo Zitello sono le costanti dove i testi invadono come ambientazione nel ritmo della recitazione introduttiva. Ogni testo è costruito appositamente per aprire ai diversi brani musicali  in una drammaturgia di poesia sonora.  Con la musica di Vincenzo Zitello si segue un preciso orientamento di ricerca che mira ad esaltare le insospettabili potenzialità che dimorano tra le corde delle sue arpe.  attraverso un percorso dotato di rigorosa autonomia e di matura sintesi espressiva, si dipana coinvolgente, in un crescendo fatto di lirismi, evocazioni, allusioni, ritmi, variazioni e virtuosismi che invariabilmente rapiscono ed incantano ogni ascoltatore.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)