Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

 

Agli organi di informazione

Alle istituzioni

Alle forze politiche e sindacali

Oggetto: nota di Redaelli FIM Cisl MBL sul presidio in Regione dei lavoratori e lavoratrici di Bames e SEM (ex Celestica) di Vimercate .

Monza 8 giugno 2014

Presidio davanti la sede del Consiglio Regionale della Lombardia martedì 10 giugno

Ancora una iniziativa delle lavoratrici e dei lavoratori di Bames e SEM (ex Celestica di Vimercate).

Martedì 10 giugno 2014 a partire dalle ore 10.00, attueranno un presidio davanti la sede del Consiglio Regionale della Lombardia in via Fabio Filzi, 22 a Milano per sollecitare un intervento deciso da parte della Regione sulla re-industrializzazione del sito di Vimercate.

Nei giorni scorsi, avevano scritto al Presidente della Giunta Regionale Roberto Maroni, all’Assessore all'Istruzione, Formazione e LavoroValentina Aprea e all’Assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione Regione Lombardia Mario Melazzini  chiedendo un incontro urgente per affrontare la loro situazione sempre più drammatica.

In Bames e Sem ci sono ancora circa 400 dipendenti, oggi tutti in CIGS, in quanto le due aziende sono state dichiarate fallite dal Tribunale di Monza a cavallo tra ottobre e dicembre 2013.

Riteniamo non più rinviabile intervenire su questa crisi aziendale che mette a repentaglio la tenuta sociale di un intero territorio.

Occorre ricercare soluzioni per tutelare le lavoratrici e i lavoratori in CIGS.

Inoltre riteniamo urgente dare avvio ad un serio percorso di re-industrializzazione del sito di Vimercate, che coinvolga le Istituzioni locali, provinciali e regionali, la proprietà del sito (UniCredit Leasing) e la società che lo gestisce, insieme alle organizzazioni sindacali e alle rappresentanze sindacali unitarie.

Fim, Fiom, le RSU, i lavoratori hanno creduto e credono alla re-industrializzazione ma al punto in cui siamo serve uno scatto d’orgoglio da parte di tutti per ridare oggi fiducia alle lavoratrici e lavoratori presenti e dare una prospettiva anche alle generazioni future.

Non possiamo disperdere un patrimonio di conoscenze presente nel vimercatese, nella provincia di Monza e Brianza, va favorito lo sviluppo del Distretto Green Hi-Tech della Brianza-Est, con particolare attenzione al sito di Vimercate eccellenza per l’intera Lombardia.

A tal proposito, è da sottolineare che finalmente le OO. SS. avranno un incontro con i vertici di UniCredit Leasing proprio nel pomeriggio del giorno 10 giugno e sarà l’occasione per illustrare in modo preciso le loro ragioni.

Gianluigi Redaelli

Segretario generale aggiunto Fim Cisl Monza Brianza Lecco

responsabile Provincia Monza e Brianza

Via Dante 17/A

20900 Monza

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)