Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

 

Cantiere sopratunnel a rilento: perché?
Sette domande ad Anas e al Comune
per i monzesi (stufi) e in vista di Expo

Ci stiamo avvicinando alla fine del mese di maggio e la conclusione
del cantiere Anas per galleria e sopratunnel di viale Lombardia non
appare in dirit­tura d’arrivo come previsto.

I tempi dei lavori sembra si stiano dilatando senza apparenti motivi,
sia per quanto riguarda il verde, sia per le ultime opere e
l’asfaltatura finale del­le strade.

Per questo, poniamo pubblicamente cinque domande che urgono una
risposta da parte di Anas:

·    Quando sarà posato lo strato finale dell’asfalto su tutta la
viabilità che rientra nel cantiere?

·    Quando verrà attivato il sistema computerizzato “intelligente”
per regolare i semafori e risol­vere gli attuali problemi di
rallentamenti e co­de nelle ore più trafficate?

·    Quando verrà aperto il sottopasso di via della Stradella,
completato e fermo ormai da quasi un anno?

·    Quando sarà completata la sistemazione del ver­de, con
particolare riferimento alla posa degli 800 arbusti e cespugli
previsti?

·    Quando verrà aperta la corsia dedicata all’ac­cesso alla SS36 in
dire­zione nord provenendo dal Rondò dei Pini? Questa corsia è chiusa
da mesi, non se ne comprende la ragione, e nelle attuali condizioni
può costi­tuire anche un pericolo per chi proviene dal Rondò diretto a
sud.

Ci sono poi due domande per il Comune di Monza:

·    Si intende oppure no riqualificare, e in quale modo, il tratto
compreso tra l’uscita della gal­leria “Villa Reale-Centro” e il Rondò
dei Pini, cioè la parte nord di viale Lombardia che non è ricompresa
nel cantiere Anas? Sottolineiamo come la sistemazione di questo
tratto, oggi in condi­zioni pietose, abbia grande importanza anche in
vista dell’utilizzo della Villa Reale per Expo 2015, poiché fa parte
del­l’itinerario obbligato­rio per chi arriva alla Villa stessa
proveniendo dal si­stema autostradale e dagli aeroporti.

·   Esiste un piano, meglio se condiviso con Anas, per la
riasfaltatura delle strade intorno all’a­rea di cantiere, nei
quartieri di Triante e San Fruttuoso, ridotte in cattive condizioni
dal maggiore notevole utilizzo che ne è stato fatto durante gli anni
della costruzione del tunnel?


Monza, 20 maggio 2014


Comitato San Fruttuoso 2000, Comitato Triante, Comitato Viale
Lombardia, Comitato Romagna, Comitato Monviso