Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

 

Rifiuti: meno inquinamento, più recuperi e costi minori. Approvato il nuovo piano biennale. Marco Sala, capogruppo PD Monza in consiglio comunale: “Abbiamo finalmente adottato una nuovo punto di vista nella gestione del problema dei rifiuti”

Monza, 13 maggio 2014 - Ieri sera, lunedì 12 maggio, il consiglio comunale ha approvato con 22 voti favorevoli e 3 astenuti (M5S e Lega Nord) il “Piano Biennale per la prevenzione e la riduzione dei rifiuti sul territorio del comune di Monza”.

Il Piano prevede una serie di azioni concrete integrabili con ulteriori proposte future. Al via da parte dell’amministrazione comunale i cosiddetti “acquisti verdi”, con particolare attenzione alla riduzione dell’uso di risorse naturali e alla formazione di rifiuti; promosso poi l’ “Eco Scambio”, che prevede la realizzazione di un’area dedicata al riuso presso la piattaforma ecologica di viale delle Industrie e la creazione di un magazzino o punto vendita presso l’area Fossati Lamperti gestito da associazioni giovanili nell’area dell’economia solidale. Proposte poi l’adesione alla settimana europea per la riduzione dei rifiuti; campagne contro lo spreco alimentare; recupero di scorte invendute, perché prossime alla scadenza o danneggiate, per l’utilizzo in mense sociali; accordi con i ristoratori per la consegna ai clienti delle consumazioni non terminate; incentivi nell’utilizzo di acqua del rubinetto e di quella erogata nelle case dell’acqua; accordi con l’Unione Commercianti per la distribuzione di prodotti alla spina. Il comune stesso, poi, intende ridurre drasticamente l’uso di carta e incentivare la digitalizzazione dei processi amministrativi.

“Finalmente è stato compiuto un primo passo, fortemente voluto dal nostro partito, che spinge noi tutti a ragionare sui rifiuti in un’ottica diversa, un’ottica di riduzione e non solo di raccolta differenziata o smaltimento - dichiara il capogruppo PD in consiglio comunale Marco Sala - In questo modo si possono ottenere in breve tempo due risultati concreti: un minore inquinamento del territorio e una conseguente, importantissima, salvaguardia dell’ambiente, oltre a costi di gestione minori per l’intera cittadinanza”.

Ufficio stampa Gruppo consiliare PD - Comune di Monza

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)