Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

 

Domenica 11 maggio (ore 15,30 e ore 20,30)
al Teatrino di Corte della Villa reale di Monza

La Compagnia “I Gambadelegn” porta in scena

“Gli amori”, spettacolo di musica e poesia

ispirato al Cyrano di Bergerac di Edmond Rostand

L’iniziativa, a sfondo benefico a favore di ASVAP
(Associazione volontari aiuto ammalati psichici - Famigliari e volontari per la salute mentale)

è stata resa possibile grazie alla disponibilità

di Reggia Monza e del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza,

Prima che chiuda i battenti per i restauri in vista di Expo 2015, il Teatrino di Corte della Villa Reale di Monza (viale Brianza, 2 - Monza) ospiterà domenica 11 maggio la rappresentazione di “Gli amori”, singolare performance teatrale da tempo portata in scena con successo dalla compagnia di attori filodrammatici “I Gambadelegn”  nel loro “Teatro addosso” -20 posti a sedere in tutto- situato nel quartiere “Isola” di Milano e in molti altri teatrini alternativi di tutta la Lombardia.

Lo spettacolo, sotto la regia di Cristina De Siro, alterna la lettura di brani della commedia eroica che si impernia attorno alla figura dello scontroso spadaccino dal lunghissimo naso, scrittore e poeta in bolletta dall'irresistibile vitalità, e la proposizione di originali poesie messe in musica in forma di canzone da Ugo Albion che si ispirano ai suoi sfortunatissimi e non corrisposti amori e ai sentimenti contrastanti e ai diversi stati d'animo (invidia, gelosia, ira ecc.; ma anche afflato poetico,  generosità, altruismo, ecc.) da essi prodotti.

Sul palco, in veste di attori, di cantanti e di strumentisti, oltre agli stessi Cristina De Siro e Ugo Albino, anche Valentina e Vincenzo Bellini, Gianna Fossati ed Enzo Macor, con Luca Cargnel alle percussioni. Scenografia di Enrico Fiorini; audio e luci Enzo Macor.

L’iniziativa, resa possibile grazie alla disponibilità da Reggia Monza e dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, è a sfondo benefico a favore di ASVAP (Associazione volontari aiuto ammalati psichici - Famigliari e volontari per la salute mentale). Due le rappresentazioni previste: alle ore 15,30 e alle ore 20,30. Ingresso gratuito, con offerta libera a favore delle iniziative di ASVAP in aiuto agli ammalati psichici da essa assistiti.