Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Il gioco. 53 scatti di Pepi Merisio, uno dei più grandi fotografi italiani, da domani in Galleria civica a Monza. Dell’Aquila: “Prosegue anche nel 2014 offerta di qualità del Comune”. Inaugurazione ore 18, presente l’autore.

Monza, 29 gennaio 2014 – Inaugura domani, giovedì 30 gennaio alle ore 18 nella Galleria Civica di Monza, la mostra fotografica Il Gioco, che raccoglie 53 scatti, vintage e modern print, di Pepi Merisio, bergamasco, classe 1931, considerato uno dei più grandi fotografi italiani. Nella mostra l’autore, che sarà presente domani all’inaugurazione, racconta il tema del gioco vissuto soprattutto da bambini e ragazzi, ripresi con una selezione di scatti mentre giocano all'oratorio, corrono per strada, fanno a gara con le slitte, si cimentano insomma in attività ludiche che sono tali solo per gli adulti, perché in realtà il gioco dei bambini è un vero allenamento alla vita. Sullo sfondo la testimonianza di un'Italia ormai quasi scomparsa, che invece è ben impressa nelle immagini di Merisio, per il quale la fotografia è “documentare ciò che succede in un determinato momento, senza attendere fatti spettacolari”.

Pepi Merisio è nato a Caravaggio, in provincia di Bergamo, comincia a fotografare da autodidatta nel 1947. Già apprezzato dalla metà degli anni Cinquanta per le sue collaborazioni con il Touring Club Italiano e le riviste tra cui Photo, Famiglia CristianaSternParis Match, nel 1962 diventa fotografo professionista. Inizia la collaborazione con Epoca, la più importante rivista per immagini italiana, e da allora la sua carriera registra prestigiosi riconoscimenti in Italia e all’estero, con numerose personali nei principali musei e gallerie di tutto il mondo. Nel 1982 l’Editoriale Fabbri lo accoglie nella collana I grandi fotografi e nel 1988 viene nominato dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche FIAF, Maestro della Fotografia Italiana. E’ uno dei pochi fotografi italiani presenti nella Polaroid Collection di Boston. Nella sua carriera ha pubblicato più di cento libri fotografici. Nel 2011 è stato invitato alla 54esima Biennale di Venezia.

“Con la mostra dedicata a Merisio, un maestro della fotografia italiana – dichiara Francesca Dell’Aquila, assessore alla Cultura -, prosegue anche nel 2014 l’offerta di qualità del Comune. Vogliamo mantenere il livello raggiunto nel 2013, durante il quale le proposte sono state molto apprezzate dal pubblico, in particolare le rassegne su De Biasi, un altro dei maestri della fotografia del Novecento italiano, e del giovane Gonzaga. Siamo sicuri che questa mostra sarà in grado di soddisfare un pubblico ampio, dalle famiglie agli appassionati, fino ai raffinati intenditori”.

Inaugurazione: giovedì 30 gennaio 2014 ore 18; Galleria Civica di Monza, Via Camperio 1; Info: T.039.366381-322086; mostre@comune.monza.itOrario: Dal martedì al venerdì 15-19; Sabato e domenica 10-13/15-19. Ingresso libero. www.comune.monza.it 

Ufficio stampa