Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Monza, nel 2016 nuova stazione ferroviaria: servirà pendolari e visitatori del Parco. Accordo tra Regione, RFI e Comune dopo incontro tra sindaco Scanagatti e assessore Del Tenno. Nelle prossime settimane la firma della convenzione.

Monza, 17 gennaio 2014 – Una nuova fermata ferroviaria: si chiamerà Monza Est Parco e potrà entrare in funzione nel 2016, quando la riorganizzazione del servizio ferroviario regionale lungo la tratta Monza – Molteno - Lecco consentirà di recuperare i minuti necessari per consentire la nuova fermata.

Il via libera è giunto nel tardo pomeriggio di ieri, al termine di un incontro tra il sindaco di Monza Roberto Scanagatti e l’assessore regionale ai Trasporti, Maurizio Del Tenno, alla presenza dell’assessore comunale alla Mobilità, Paolo Confalonieri, dei tecnici degli assessorati regionale e comunale e di RFI, a cui spetterà la progettazione e l’esecuzione dei lavori sulla linea ferroviaria.

Entro un paio di mesi, necessari alla progettazione preliminare dell’opera da parte di RFI, sarà sottoscritta una convenzione tra Comune di Monza, Regione Lombardia e RFI, nella quale saranno indicati i dettagli e il cronoprogramma dell’esecuzione del progetto, che prevede la contestuale realizzazione di un sottopasso ciclopedonale che consentirà ai viaggiatori di utilizzare la fermata e di mettere in collegamento il quartiere Libertà con la zona di via Lecco. Il finanziamento dell’opera sarà garantito dal Comune di Monza, che ha già previsto 4 milioni di euro nel prossimo biennio.

“Il nuovo servizio – commenta l’assessore Confalonieri – amplierà l’offerta in città di mobilità pubblica non inquinante, veloce e protetta, rendendo più semplice la vita di tanti pendolari residenti nella zona e delle migliaia di visitatori del Parco di Monza, che potranno raggiungere il polmone verde comodamente in treno”.

Ufficio stampa del Comune