Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

               VARIANTE AL PGT MEDESE:

              SINISTRA E AMBIENTE FA PROPOSTE PER LE LINEE D'INDIRIZZO

                        A Meda, si sta dando avvio alla VARIANTE al PGT.

Si comincia con un bando di gara cui potranno partecipare i professionisti, con requisiti stabiliti nel bando stesso, cui seguirà il passaggio ove si assegnerà l'incarico all'estensore della VARIANTE al PGT medese.

Nel frattempo, la Giunta dovrà deliberare sulle motivazioni per cui si rende necessaria la variante e sulle linee d'indirizzo.

Al proposito, il gruppo di SINISTRA e AMBIENTE e il suo Consigliere Comunale Alberto Colombo, hanno inoltrato agli Assessori e ai Cons. Com. di maggioranza del PD e dell'IdV, un documento propedeutico proprio alla definizione delle LINEE D'INDIRIZZO cui, ci si dovrà attenere nel lavoro di elaborazione della variante.

E' un documento che riprende quanto espresso durante l'Assemblea cittadina del 10/10/012, promossa ed organizzata da INSIEME IN RETE con SINISTRA E AMBIENTE.

I contenuti di questo documento, che vorremmo recepiti quale parte qualificante delle LINEE D'INDIRIZZO, costituiranno i nostri punti di riferimento durante tutto l'iter della Variante al PGT, che seguiremo con attenzione e partecipazione in tutte le sue fasi.

Oltre a quanto evidenziato nel nostro scritto, è chiaramente necessaria una riflessione approfondita sull'AT1 e ATP cioè sul progetto di stazione d'interscambio e relativi servizi (sovradimensionati) collegati.

Caduto l'interesse di Provincia e Regione (nessun tavolo di accordo di programma attivato e totale mancanza di copertura economica) va ripensata la destinazione d'uso dell'area, a partire dall'esistente.

Per parte sua, il nostro Cons. Comunale, in virtù del suo ruolo Istituzionale di Presidente della Commissione Territorio e Ambiente, opererà affinché la Commissione stessa, nell'ambito delle sue attribuzioni, lavori attivamente ed in modo approfondito sul tema.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)