Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

LE RAGAZZE DEL BAR SUI TETTI DEL MONDO

Licenziamenti e precarietà, la CIR food ci avvelena.

Le lavoratrici e i lavoratori del vecchio bar dell'ospedale San Gerardo hanno oggi deciso di occupare il tetto dell'ospedale contro il mancato rinnovo del loro contratto da parte della cooperativa CIR food.

Con l'avvento dei lavori di ristrutturazione dell'ospedale ad opera della giunta Formigoni e ratificati da Maroni, le prime a pagare il prezzo di queste speculazioni sono state le lavoratrici del bar: la cooperativa CIR food, che ha vinto il nuovo appalto per la ristorazione, si è rifiutata di assumere le dipendenti del bar, violando il loro contratto nazionale.

Fin dall’inizio la CIR food si è distinta per le sue politiche contro i lavoratori, su un totale di 17 dipendenti solo 5 sono stati assunti con dei nuovi contratti a condizioni a dir poco indecenti: diminuzione drastica del monte ore, azzeramento degli scatti di anzianità, diminuzione dei livelli contrattuali e firma di verbale di conciliazione dove rinunciano a qualsiasi rivalsa nei confronti della CIR.

Dal canto loro le lavoratrici sono ricorse al giudice del lavoro e domani ci sarà l’udienza dove si deciderà sulla reintegrazione sul posto di lavoro.

Con l’azione di oggi le lavoratrici affermano con forza e determinazione la volontà di proseguire la vertenza per riconquistare il loro redditoe difendere la loro dignità nel lavoro.

Questa giornata rappresenta e realizza la presa di coscienza delle lavoratrici del fatto che i loro licenziamenti e il trattamento subito siano parte integrante di un unico disegno. Un graduale smantellamento del welfare fatto di esternalizzazioni dei servizi, privatizzazione della salute e licenziamenti, tutti determinati da logiche di spartizione politica ed economica, piuttosto che dalla qualità dei servizi erogati e la difesa dei posti di lavoro.

Con oggi la mobilitazione delle Ragazze del Bar acquisisce forza e autorevolezza per poter ambire ad ottenere l’applicazione dei propri diritti.

LA CIR CE LA BEVIAMO A COLAZIONE!!!

Le lavoratrici e i lavoratori del bar

www.facebook.com/ragazzebarmonza

FLAICAUniti-CUB

cub.monza@tiscalinet.it

Punto San Precario Monza

monza@sanprecario.info

FOA Boccaccio 003

boccaccio@noblogs.org

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)