Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

EVENTO CULTURALE

 LAMBRO: con il fiume nel cuore

Monza e valle del  Lambro

15 giugno / 7 luglio 2013

invito a 

TEATRO – ESCURSIONI - CONFERENZA

PACE, AMBIENTE, SVILUPPO

PER LA CONVERSIONE ECOLOGICA DEL NOSTRO STILE DI VITA

Organizzazione:  Istituto Green Man

Si ringrazia per la collaborazione il COWO di Sovico

****

TEATRO

Sagra di San Giovanni 2013

15 / 23 giugno 2013

La conversione ecologica del cavalier Mosè De’ Tintori industriale

Spettacolo teatrale tratto dal libro di Roberto Albanese Con il fiume nel cuore. La quasi leggenda del Lambro, Il Cartiglio Mantovano Editore, 2012. Romanzo / favola che, raccontando della Brianza dell'Ottocento, in chiave insieme storica e immaginaria, guarda comunque  all'oggi e al nostro futuro. Nella valle del Lambro, a nord di Monza, a Molino Bassi di Sovico, nel 1894, lavandaie, mugnai, pescatori sottoscrivono una petizione contro l'inquinamento. Le donne e coloro che a giusto titolo possiamo definire come i primi “cittadini del fiume” della storia ambientale della valle del Lambro, convincono l’industriale Mosè De’ Tintori a mettersi sul cammino della conversione ecologica ma...

A cura del Gruppo Teatro Azeta di Monza, con la collaborazione della compagnia teatrale C.Ferrini di Sovico. Regia di Attilio Tagliabue.  

Con il contributo dell’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Monza.

Spettacoli teatrali in programma a Monza per la Sagra di San Giovanni 2013:

 

Sabato 15.06.2013  (Ore  17 /  18)

Oasi San Gerardo (via S.Gerardo dei Tintori 18)

 

 Domenica 16.06.2013  (Ore  17 /  18)

Piazza Duomo

 

Sabato 22.06.2013 (Ore  17 /  18)

Piazza San Pietro Martire

 

Domenica 23.06.2013 (Ore  18 /  19)

Piazza Trento e Trieste

**** 

CONFERENZA

Lambro: ricerca storica ed ecoletteratura

Incontro con l’autore e il regista

domenica 7.07.2013 - ore 10,30

SOVICO

COWO DI VIA G.DA SOVICO 96

Roberto Albanese

European Society of Environmental History

Attilio Tagliabue

Ecoindustriale e regista

introduce

MONICA BIANCHI

Il Cartiglio Mantovano  Editore

Interventi di

ANGELO CECCHETTI

Appassionato di storia locale

Un rappresentante dell’Amministrazione  Comunale di Sovico

La valle del Lambro è il luogo nel quale agiscono i protagonisti dell’ultimo libro di Roberto Albanese dal titolo Con il fiume nel cuore. La quasi leggenda del Lambro (Il Cartiglio Mantovano—2012). I due prodotti culturali proposti dimostrano livelli professionali di ricerca in tema di storia ambientale del nostro territorio e di comunicazione narrativa? Lo stile narrativo del romanzo e della sua versione teatrale raggiunge l’intento di rendere il tema della conversione ecologica del nostro stile di vita socialmente desiderabile, in particolare da parte dei brianzoli di oggi? L’esperienza realizzata verrà presentata a livello internazionale in occasione del prossimo convegno dell’European Society for Environmental History, dedicato a Circulating Natures: Water—Food—Energy, che si terrà dal 21 al 24 agosto 2013 a Monaco di Baviera.

****

ESCURSIONI
 

domenica 30.6 e 7.7.2013

 Ritrovo h. 15 alla Stazione FS di Macherio / Canonica per arrivare sino a Ponte Albiate / Triuggio. Durata 2 ore circa.

Visiteremo“Il Mulino dei cittadini del fiume. Ecosito storico-artistico-letterario della valle del Lambro”.   A Molino Bassi  di Sovico, nel 1894 lavandaie, mugnai, pescatori sottoscrissero la prima petizione contro l'inquinamento del fiume, la più antica della storia dell'ambientalismo italiano.

L’ecosito è un allestimento di tipo museale all’aperto che racconta la trasformazione sociale e paesaggistica della Brianza, che Gadda definì “orografia gentile vestita di lavoro”.  E’ anche luogo della memoria del disastro ambientale Lombarda Petroli del  febbraio 2010,  la cui notizia fece il giro del mondo, e della mobilitazione ecocivica dei brianzoli di oggi. Le paure e le speranze dei ragazzi sono illustrate da loro disegni realizzati nei giorni immediatamente successivi all’emergenza.

L’allestimento, realizzato da Istituto Green Man di Monza grazie al cofinanziamento di Regione Lombardia e Parco regionale della valle del Lambro, vuol raccontare agli studenti, ai turisti, ai cittadini momenti importanti della storia ambientale del territorio. Valorizzando l'identità della Brianza, intesa come comunità che vuole imparare dagli errori del passato e darsi un futuro  dove ambiente, bellezza naturale, lavoro siano elementi  che si armonizzino.

Percorreremo prima i sentieri del Lambro, partendo dai pressi di Villa Gernetto, ammirata dal romanziere Stendhal, vero “padre nobile” dell’ambientalismo. A conclusione del suo “Viaggio in Brianza” del 1818, questi sentì il cuore suo e dell’amata Matilde sanguinare e insorse contro l’abbattimento di alberi del Parco di Monza. Sulle tracce dello scrittore scapigliato Ghislanzoni, dell’acquarellista Alessandro Greppi  che seguì tutto il corso del Lambro nel 1876. L’itinerario giunge sino a Ponte Albiate, località celebrata da Bacchelli. Rientro dalla stazione FS di Triuggio / Ponte Albiate.

E’ GRADITA MAIL DI ISCRIZIONE DA INVIARE A:

info@greenman.it

E’ un progetto  Istituto GREENMAN—MB

www.greenman.it

PER CONTATTI: 3487059690

 

Monza, 10 giugno 2013