Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Anno XI - Numero 07 - 17 aprile 2013


  1. QUESTO NUMERO:

Sabato 20 aprile: banco sulla sterilizzazione a Monza in via Italia

Abbattere il muro di silenzio. Corteo nazionale contro la vivisezione sabato 20 aprile a Milano.

Tanta paura per nulla!

Piccoli roditori in cerca di adozione


SABATO 20 APRILE: BANCO SULLA STERILIZZAZIONE A MONZA IN VIA ITALIA

Sabato 20 aprile i volontari dell’ENPA allestiranno un banco informativo dedicato alla sterilizzazione. Il banco sarà presente in via Italia, angolo Via Passerini, davanti al grande magazzino OVS (ex Upim) dalle 9,30 fino alle 19,00 orario continuato. 

STERILIZZAZIONE, PERCHÉ? 

> CONTRO L’ABBANDONO E IL RANDAGISMO

Il banco ha lo scopo di sensibilizzare le persone sull’assoluta necessità della sterilizzazione dei propri animali da compagnia (cani, gatti, conigli….),un'operazione che viene effettuata in anestesia totale, dalla quale l'animale si riprende in pochissimo tempo e che non ha controindicazione né fisiche né psichiche. E' l'unico strumento efficace per prevenire il proliferare di cuccioli indesiderati, principale causa della piaga degli abbandoni, evitando così il drammatico fenomeno dei canili lager e del randagismo.

Per quanto riguarda il settore felino, stanno già arrivando al nostro canile le prime cucciolate di gattini, anche di pochi giorni di età, che vengono abbandonati ovunque. I più furbi pensano bene di abbandonare anche la gatta gravida, risolvendo il problema alla "radice". Nonostante il nostro impegno, non tutti gli animali ritrovati riusciranno a sopravvivere: l’unico modo di evitare tanta sofferenza è quello di sterilizzare.

> CONTRO LE MALATTIE

La sterilizzazione protegge sia il cane sia il gatto, maschio e femmina, da tumori all’apparato riproduttivo. Molte malattie altamente infettive si trasmettono tramite morso profondo tra gatti maschi non castrati che lottano per aggiudicarsi le femmine. La Fiv (immunodeficienza felina) accomuna gran parte dei gatti maschi liberi non sterilizzati. Per i numerosi gatti Fiv positivi che finiscono in gattile non è facile trovare una casa. Tra gli attuali rappresentanti della categoria c’è Friday, il micione tigrato dal carattere tosto nella foto. Quando è arrivato in ENPA era già randagio da tempo e, naturalmente, Fiv positivo. (Potete consultare la scheda sul sito nella rubrica Adozioni.)

> CONTRO LE “FUGHE D’AMORE”

La primavera è la stagione in cui gli animali sentono (anche in senso olfattivo) odori e profumi che li spingono alle cosiddette fughe d’amore, che tante volte si concludono tragicamente con lo smarrimento o, ancor peggio, con la morte dell’animale. Sono tanti i cani e gatti che arrivano in canile/gattile incidentati, e non sempre riusciamo a salvarli. Un recente esempio, che ha avuto invece un lieto fine con un bellissimo affido, è il simpatico micio nero Carlo Alberto (nella foto), trovato a Carate con la mandibola scuoiato, che ha subito ben tre interventi per ricostruirgli la mascella.

QUALCHE NUMERO…

Nel 2012 l’ENPA di Monza e Brianza ha sterilizzato 804 gatti, di cui 585 gatti di coloniasuccessivamente reinseriti nella colonia felina di provenienza, e 184 cani. Ogni animale adulto affidato dall’ENPA viene sterilizzato prima dell’adozione o, nel caso di un cucciolo, raggiunta la giusta età, viene obbligatoriamente sterilizzato o in canile o presso il veterinario di fiducia.

Le numerose informazioni disponibili al gazebo ENPA, in forma di cartelloni e volantini, comprendono pratiche indicazioni e consigli sulla sterilizzazione. Può essere anche un'occasione per iscriversi o rinnovare l'iscrizione all'ENPA o fare un'offerta a sostegno delle nostre attività a favore degli animali. 

CONSIGLI PER GLI "ACQUISTI"

Al gazebo saranno tante le nuovissime idee regalo e simpatici gadget: bicchieri decorati con gatti, lavagnette memo, cornici foto, tazze per colazione, portacandele, appendi foto, porta matite in stoffa, guanti da forno, grembiuli, strofinacci, contenitori in ceramica per cucchiai e mestoli di legno, porta saponette, appendiabiti, borse e pochette con gufi, porta incensi, portachiavi... e tanto altro. Non mancheranno infine numerosi accessori per i vostri amici a quattro zampe.


ABBATTERE IL MURO DI SILENZIO. CORTEO NAZIONALE CONTRO LA VIVISEZIONE SABATO 20 APRILE A MILANO.

Il 24 aprile di ogni anno si celebra la giornata mondiale per gli animali nei laboratori. La data, scelta nel 1979 dall’associazione inglese NAVS (National Antivivisection Society) e riconosciuta persino dalle Nazioni Unite, viene celebrata ogni anno in tutto il mondo con proteste e manifestazioni, anche nei giorni immediatamente precedenti e successivi.

Non è un caso che la prima manifestazione organizzata contro Green Hill sia stata proprio il 24 aprile del 2010, l’inizio di un percorso importante da cui vogliamo trarre ispirazione per questo nuovo appuntamento contro la vivisezione tutta.

Coordinamento Fermare Greenhill e il Comitato Montichiari Contro Green Hill, assieme ad altre associazioni animaliste promuovono un corteo nazionale per dire basta alla sperimentazione sugli animali. L'appuntamento è per sabato 20 aprile a Milano alle ore 14.00 in piazzale Duca d'Aosta (davanti alla Stazione Centrale).

E' infatti proprio a Milano che si celano dietro anonimi edifici decine di laboratori, siano essi privati o all'interno delle università e degli ospedali, dove vengono, nel silenzio generale, torturati topi, ratti, criceti, primati, cani, suini, gatti, pesci. Una lista infinita, un numero di vittime inimmaginabile nella capitale della vivisezione italiana. In tutto il mondo, ogni anno, sono 115 milioni gli animali uccisi in nome della ricerca biomedica, dell'industria farmaceutica e di quella chimica. Ustionati, accecati, mutilati, avvelenati, costretti a ingerire farmaci, inalare tabacco, bere alcolici, massacrati negli esperimenti bellici. Inghiottiti da un'industria celata nel silenzio, protetta dai governi e dalla propaganda della lobby milionaria che sulla vivisezione lucra.

Sono il segreto e il silenzio le vere armi dei vivisettori; che nessuno sappia ciò che accade oltre le porte dei laboratori e degli stabulari. E’ rompere il segreto, svelare il vero volto del loro lavoro la nostra arma migliore. E' l'informazione la base della rivoluzione. Questo corteo sarà un momento importante in cui far riecheggiare nelle strade l’urlo di dolore delle vittime nascoste della vivisezione.

ENPA di Monza e Brianza sarà presente alla manifestazione e invita tutti i propri soci e simpatizzanti a partecipare.


TANTA PAURA PER NULLA!

Sabato 13 aprile nel tardo pomeriggio giunge al telefono del canile di Monza una richiesta di intervento relativa a tre "serpenti" rinvenuti nel giardino di un condominio a Bernareggio. La persona che fa la segnalazione afferma di avere bloccato i rettili mettendo loro sopra una rete.

Sul posto si recano la volontaria Simona Levati e Sergio Banfi, responsabile della nostra sede operativa, che verificano la presenza di due bisce d'acqua lunghe circa un metro, bloccate sotto la rete. Nel tentativo di liberarsi, i due poveri animali sono passati più volte attraverso le maglie della rete che di fatto li ha intrappolati, aderendo pericolosamente al loro corpo con il rischio di procurare loro ferite.

Con l'ausilio di un paio di forbici, mentre Sergio trattiene delicatamente le bisce per la testa, Simona taglia con pazienza e calma le maglie della rete che rischiano di recidere i corpi dei due sfortunati animali, il tutto sotto la luce di una torcia in quanto ormai il sole è calato da tempo. Dopo diversi minuti, sempre con la paura di ferire le bisce per tagliare la rete che le stringe in modo impressionante, finalmente si riesce a liberarle e a metterle in un sacchetto di tela.

Dopo avere tranquillizzato gli abitanti del condominio sulla non pericolosità ed evidenziando l'utilità di questi animali per l'ecosistema, Simona e Sergio rilasciano le bisce in un luogo sicuro vicino a un corso d'acqua.

ENPA ricorda che la biscia d'acqua (Tropidonotus natrix), nella foto, come pure la biscia dal collare (Natrix natrix), è del tutto innocua per l'uomo. Dall'indole molto mansueta, non tenta mai di mordere: se minacciata, infatti, adotta un curioso sistema di sopravvivenza che consiste nel fingersi morta. Si nutre prevalentemente di anfibi e predilige i luoghi erbosi in vicinanza dell'acqua. Striscia, si arrampica e nuota perfettamente, nutrendosi di piccoli pesci e anfibi. 


PICCOLI RODITORI IN CERCA DI ADOZIONE

Forse ha pensato di fare le "pulizie di primavera" l'ignoto vigliacco che nel weekend del 6-7 aprile si è sbarazzato di una ventina di criceti russi di tutte le età e misure, abbandonandoli in una gabbietta avvolta in un sacco di plastica nei pressi del Parco di Monza.

Sono stati scoperti (quasi) in tempo da un ragazzo a spasso con il suo cane, grazie al fiuto del suo amico a quattro zampe che lo ha portato nei pressi del cassonetto della spazzatura dove ha fatto l'amara scoperta. Quasi in tempo? Sì, perché alcuni dei piccoli roditori erano già morti di stenti. Di quelli sopravvissuti qualcuno è stato adottato dall'associazione La Collina dei Conigli; gli altri sono stati portati in canile o messi in stallo presso volontari dell'ENPA monzese. Sono stati divisi per non correre il rischio di aumentarne il numero (raggiungono la maturità sessuale ad appena due mesi di età), ma nel frattempo due mamme hanno già partorito.

L'appello è ora per trovare una casa per questi deliziosi e simpatici animaletti la cui vita media è di circa due anni. Verranno affidati singolarmente in quanto sono animali che non vanno d'accordo con i propri simili e preferiscono condurre una vita solitaria.

In canile è arrivata da poco anche una coniglietta nana. Trovata abbandonata in un campo a Bernareggio, ha il soffice pelo di colore squama di tartaruga. Nia ha un anno, è vaccinata, verrà sterilizzata questa settimana e sarà quindi pronta per essere adottata. E' molto dolce e mansueta e ha già fatto il suo "debutto" in pubblico: infatti ha accompagnato i volontari alla Festa di Primavera a Monza in Piazza Trento e Trieste lo scorso weekend (vedi foto)!

Per info sulla loro adozione, contattare Roberta Resnati, la responsabile dei conigli e roditori: roberta.resnati@enpamonza.it. Per info sulla gestione, abitudini e nutrizione dei criceti e dei conigli, vi consigliamo di consultare il sito www.aaeweb.net.


NOTIZIARIO DI ENPA, SEZIONE MONZA E BRIANZA. Hanno collaborato a questo numero Sergio Banfi, Juliet Berry e Lorena Quarta.

N.B. Per contattarci, utilizzare l'indirizzo  info@enpamonza.it (e non notiziario@enpamonza.it, in quanto non presidiato). Per richiedere foto in alta definizione, scrivere a juliet.berry@enpamonza.it.


SITO DELLA SEZIONE MONZA E BRIANZA. Sul sito www.enpamonza.it, troverete in home page news e appelli. Le schede degli animali in affido sono alla pagina Adozioni > Animali da adottare, divisa poi in cani, gatti e altri animali. La pagina Lieto fine è dedicata agli ospiti del nostro rifugio felicemente adottati. Nella sezione Informazioni > Newsletter troverete le precedenti edizioni di questo notiziario.


SITI NAZIONALI DELL'ENPA. Sul sito www.enpa.it, aggiornato quotidianamente, troverete numerose notizie, informazioni, petizioni e comunicati stampa della sede centrale della Protezione Animali e dalle altre sede locali. Sul sito www.comunicazionesviluppoenpa.org troverete tra le altre cose la pagina dedicata ai giovani soci ENPA, La Tribù dei Delfini Enpa. Sul sito www.vacanzebestiali.org . ci sono numerose informazioni e indirizzi per chi vuole viaggiare in compagnia del proprio animale