Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Giovedì 11 aprile alle ore 21 si terrà il secondo incontro sul tema: “etica e valori nello sport" presso l'Urban Center in via Turati, 6 a Monza - zona stazione FS - organizzato dalla UPF Universal Peace Federation in collaborazione con la UISP l'Unione Italiana Sport per Tutti e con l'adesione del Comune di Monza.

Condotto da Matteo Speziali, direttore del giornale on line MBnews, insieme a Carlo Chierico, Presidente della sezione monzese UPF, con la presenza del Consigliere Delegato allo Sport del Comune di Monza Silvano Appiani. Tra gli interventi previsti ci saranno quelli di Dino Dolci, già VicePresidente Nazionale dell'Ass. Italiana Allenatori di Calcio e di Gianfelice Facchetti, che presenterà il suo libro "Se no che gente saremmo" vincitore del Premio Bancarella Sport 2012.

 La serata vedrà la presenza anche di alcuni atleti e giovani di diverse nazionalità, residenti sul territorio, che porteranno esperienze concrete, idee e proposte sul tema, infatti attraverso la passione comune e la pratica insieme dello sport si favorisce la conoscenza reciproca, l'amicizia e l'integrazione tra persone di Paesi, culture e tradizioni diverse. 

Aperto al pubblico, con entrata libera, questo incontro sarà inoltre l'occasione per presentare l'ottava edizione del Trofeo della Pace, con i tornei interetnici di calcio, pallavolo, basket e gli altri eventi ad esso collegati. Lo sport è stato definito come "fatto sociale totale e come straordinario sensore del mutamento nella società" e in effetti può assumere una vera dimensione educativa, se si riesce a trasmettere ai giovani atleti valori positivi, che non possono trascendere dall'etica e dal rispetto delle regole insite nella competizione. 

Chi volesse leggere un resoconto del primo convegno sul tema, tenuto il 27 novembre scorso, ne può leggere un'ampia sintesi sull'ultimo numero di "Voci di Pace" - periodico degli Ambasciatori di Pace della UPF - direttamente on line cliccando http://italia.upf.org/images/stories/vocidipace/n.18vdp_2013.pdf   oppure può richiederci la versione cartacea. 

La locandina della serata dell'11 aprile sarà pubblicata nei prossimi giorni sul sito dedicato www.trofeodellapace.org