Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

TERRA, LA MUSICA AL BINARIO 7: LE DONNE DI VERDI

 Sabato 9 marzo, ore 21.00

ottavo appuntamento della stagione musicale del Teatro Binario 7

 

 

«Io desidero soggetti nuovi, grandi, belli, variati, arditi…ed arditi all’estremo punto, con forme nuove e nello stesso tempo musicabili. A Venezia faccio la Dame aux Camelias che avrà per titolo forse, Traviata. Un soggetto dell’epoca. Un altro forse non l’avrebbe fatto per i costumi, per i tempi, e per mille altri goffi scrupoli… Io lo faccio con tutto il piacere. »

Così scrive Verdi in una lettera a Cesare De Sanctis, in cui descrive il suo desiderio di andare fino in fondo con la sua ricerca artistica, per “inventare il vero”, cercare nella propria coscienza il principio e la ragione dell’esistenza, penetrare nel cuore dell’essere umano per ascoltarne le voci rivelatrici.

Spesso sono le “sue” donne che lo spingono ad osare: Violetta in primis ma anche Gilda, Leonora, Aida, Desdemona, Amelia, Elisabetta ed altre ancora.

Sono loro le protagoniste di questo nuovo spettacolo-concerto di EquiVoci Musicali che celebra il bicentenario della nascita del Maestro con una nuova produzione presentata al Teatro Binario7 di Monza all’interno di Terra, la stagione musicale diretta da Alberto Turra che continua con successo il suo percorso artistico, capace di unire musica e biografie, suoni e parole, armonie e ricerca.

Le Donne di Verdi porta in scena le arie delle Opere verdiane più celebri privilegiando la prospettiva femminile: Rigoletto, La Traviata, Il Trovatore, La Forza del Destino, Luisa Miller, Don Carlo, Nabucco, Macbeth, Ernani, Aida, Otello.

Un concerto incalzante, dove alla musica si alternano racconti e curiosità, in un continuo rimando tra le donne che Verdi amò nella vita reale (ad esempio Margherita Barezzi e Giuseppina Strepponi) e quelle prodotte dalla sua geniale creatività, attraverso le quali espresse molto del suo talento e della sua umanità.

Sul palco un cast d’eccezione composto dai soprani Annalisa Carbonara e Alice Sunseri, il tenore Mikheil Sheshaberidze, l’attrice Elda Olivieri, il flauto di Gianbattista Grasselli, il clarinetto di Roberto Pezzotta, il violoncello di Francesco Dessy e il violino di Silvia Maffeis che ha curato magistralmente le trascrizioni dalle partiture originali. La drammaturgia è firmata da Andrea Zaniboni, la direzione artistica da Rachel O’Brien.

 
 
 

LE DONNE DI VERDI


Sabato 9 marzo 2013
Ore 21.00
Teatro Binario 7, Monza

Prezzi:
Intero: 12 euro
Ridotto: 10 euro (<25 anni - >65 anni – abbonati - allievi de La Scuola Delle Arti - convenzionati)
Under 18: 6 euro

Info e prenotazioni:
Tel: 039.2027002
Mail: biglietteria@teatrobinario7.it

 

http://www.teatrobinario7.it/gestionale/donne-verdi.php

http://www.equivocimusicali.com/

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)