Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

PRIMAVERA DI JENIN
DAL 24 AL 27 MAGGIO 2012 | decima EDIZIONE

UN COLORATO BAZAAR ED INIZIATIVE PER SOSTENERE PROGETTI 

RIVOLTI A DONNE E BAMBINI IN PALESTINA


RACCOLTA di abiti e oggetti usati per il Baazar
ULTIMA SETTIMANA!!

consegna materiale presso il Locale sotto la biblioteca di Mezzago (vicino Spazio Giovani)

lunedì e venerdì dalle 14,00 alle 17,00
martedì e giovedì dalle 20,30 alle 22
info 039/623853

GIORNI DI APERTURA DEL BAZAAR PER LE DONNE DI JENIN

 

giovedì 24 maggio 18,30-24
venerdì 25 maggio 18,30-24
sabato 26 maggio 15,00-24
domenica 27 maggio 15,00-24

GLI EVENTI PER LA "PRIMAVERA DI JENIN 2012"

- Giovedì 24 maggio ore 21,00| LE DONNE DI JENIN

Sahar, una donna di Jenin, racconta la propria storia
per guardare da una prospettiva femminile la vita in Palestina

In apertura collegamento in Palestina con AOWA associazione nata con lo scopo di favorire 

la partecipazione attiva della donna palestinese nella società.

Sarà presente Stefania Guerrucci (Cooperativa Ponte Solidale di Perugia)
per raccontare l'esperienza con le donne dell'associazione in relazione al progetto di produzione
e vendita di saponi nel circuito del commercio equo e solidale.

Un'esperienza importante in un contesto in cui, per le donne, il lavoro è un modo per affermarsi a livello sociale,
oltre che un esempio concreto di resistenza quotidiana.

Al termine, tè speziato per i tutti.

::::

- Venerdì 25 maggio dalle 21,00 | RICICLOCREATIVO (nel Bazaar)

come rinnovare gli abiti vecchi con creatività a cura del Laboratorio Giochi di Lana.

uno spazio in cui poter sperimentare il proprio estro utilizzando capi usati e inventando per loro una nuova vita. Saranno messi a disposizione manichini su cui potrete modellare con qualche spillo gonne, maglioni o pantaloni che vi attirano per colore, lavorazione o disegno.
potrete inoltre scoprire come riutilizzare jeans, maglioni infeltriti, t-shirt, ...

l laboratorio di tessitura "Giochi di Lana" nasce come laboratorio protetto rivolto a persone con disagio psichico. Si inserisce nell'Unità Operativa Inserimento Lavorativo ed è gestito e finanziato dall’Azienda Speciale Consortile Offertasociale (www.offertasociale.org).

:::: 

- Sabato 26 maggio dalle 21,00
NUVOLETTE BIANCHE from Bloom to Jenin | PHOTO - happening

Partecipa e fatti fotografare!
un'azione collettiva tra Mezzago e la Palestina
manda un messaggio alle donne di Jenin tenendo un fumetto tra le mani
fatti fotografare e attendi la risposta dalla Palestina!

Gli scatti realizzati al Bloom e a Jenin verranno
usati per la realizzare un'installazione


evento in collaborazione con Blanka

::::
- Domenica 27 maggio dalle 18.00
IL BAZAAR COMPIE 10 ANNI!
Un pomeriggio per chiudere con una festa la decima edizione del Bazaar per le Donne di Jenin.

dalle 18,00 APERITIVO con cibo da Palestina, Senegal e India
in collaborazione con Liberi Tutti Yalla Palestina, Ass. Ridi Ridi e Villa Govinda Ashram

+
LIVE PERCUSSIONISTI ANONIMI

sei percussionisti ‘non convenzionali' presentano uno spettacolo unico e originalissimo in cui il ritmo,
i movimenti, il sincronismo e le sonorità particolari creano intrecci ritmici e visivi trascinanti e coinvolgenti.
ll gruppo usa oggetti, utensili e materiale d'uso quotidiano (bidoni, scale, martelli, coperchi, secchi, pentole, padelle,
sedie, lamiere, innaffiatoi, ecc), ma anche strumenti evoluti (tamburi, timpani, rullanti).

a seguire ...

ore 20,30 PROIEZIONE a cura di associazione Liberi Tutti Yalla Palestina
BLOOM SOSTIENE L'ASSOCIAZIONE PALESTINESE AOWA -
Association of Women's Action for Training & Rehabilitation Palestina
AOWA è nata con lo scopo di rendere attivo il ruolo della donna palestinese nella società e cambiare lo stereotipo nei suoi confronti.
Nasce nel 1994 da un gruppo di donne palestinesi attiviste della Palestinians Federation of Women's Action - PFWA.
La filosofia del PFWA è di supportare gli accordi di Oslo e sostenere una società civile non–violenta e a questo scopo ha dato avvio a locali organizzazioni a Nablus, Gaza, Ramallah, Hebron, Jenin e Tulkarem con l'idea che nel tempo le donne presenti avrebbero potuto decidere loro stesse per l'attività da svolgere.
Nel 2000, grazie all'attività dei comitati locali, si è iniziato a realizzare e commercializzare una serie di prodotti tra cui il sapone a base di olio di oliva, il timo, il miele e i tessuti ricamati a mano.Immersa completamente in un contesto di guerra e di forte tensione sociale, AOWA opera in svariati campi tra cui prevale quello formativo, di sostegno psicologico e di genere nel contesto dello stato di assedio israeliano, in rapporto alla famiglia, e alla lotta della parità con i maschi palestinesi.
La metodologia formativa, considerate le grandi aree spesso isolate su cui l'associazione interviene, punta alla struttura solida della personalità delle dirigenti periferiche e delle socie, soprattutto giovani donne.
Solo a partire dal 2000 ha iniziato un'attività di produzione e commercializzazione di articoli (alimentari e artigianato)
realizzati dai gruppi di base aventi l'obiettivo di sostenere il reddito delle donne e delle famiglie palestinesi.
A questo proposito, vengono realizzati programmi di formazione, di gestione economica familiare, di contabilità, di marketing locale, di credito e risparmio,
di fattibilità di progetti per i quali ha anche avviato un servizio di micro-credito. Si sta inoltre attivando per la creazione di cooperative.

BLOOM - SVILUPPI INCONTROLLATI
Coop. Sociale Il visconte di Mezzago
Via Curiel 39 - 20883 Mezzago MB
tel. 039/623853 - fax 039/6022742
stampa@bloomnet.org
www.bloomnet.org


In ottemperanza a quanto previsto dal Testo Unico Privacy (D.lgs 196/2003) La informiamo che è di sua facoltà cancellarsi in qualsiasi momento dalla Newsletter inviando un mess