Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Il 17 e 24 marzo, in due occasioni pubbliche, Desio e Limbiate hanno presentato i giovani artisti della prima edizione del Kernel Lab e le loro opere.  Gli eventi, organizzati da Area Odeon, sono stati ospitati da location storiche nel cuore dei due comuni briantei: la settecentesca Villa Tittoni Traversi a Desio, ormai nota al pubblico del Kernel come sede dell'omonimo Festival, e l'antica Chiesa di San Giorgio a Limbiate, che per la prima volta ha accolto una manifestazione di matrice artistico-culturale.

A Desio sono stati presentati i progetti delle sezioni di Interactive & Digital Art e Audiovisual Mapping, con installazioni interattive e proiezioni architetturali sulla facciata della Villa settecentesca rivolta sulla Corte d'Onore. A Limbiate, invece, sono state esposte le opere di Electronic Sound Art e Temporary Architecture, con esperienze sonore coinvolgenti e prototipi al confine tra architettura, design e installazione artistica. Molto significativa è stata la risposta non solo delle istituzioni promotrici, ma anche della cittadinanza, che si è dimostrata aperta, curiosa e pronta a sperimentare e interagire in prima persona con le avanguardie della cultura artistica contemporanea legata alla nuove tecnologie.

Nel corso delle due serate sono stati annunciati i nomi dei vincitori della residency presso il centro catalano di arte visiva Hangar, selezionati tra i 20 partecipanti dai docenti che hanno coordinato il percorso laboratoriale nelle rispettive sezioni. Gli artisti selezionati, Angelo Ferrara, Roberta Orlando, Matteo Riva e Mirko Quarzo, condivideranno per un mese uno spazio di lavoro nel rinomato centro d'arte e avranno così l'occasione di ultimare il proprio progetto, che sarà presentato in occasione del Kernel Festival /012 già in programma per il 29-30 giugno e 1 luglio nuovamente in Villa Tittoni Traversi a Desio.

Gli eventi sono stati realizzati con il supporto dei numerosi partner e sostenitori, in particolare grazie alla media partnership di Centostazioni S.p.A. e alla collaborazione tecnica di STS Communication Live Music Service, oltre che al contribuito di Fondazione Cariplo.

Alla sua prima edizione, Kernel Lab ha dimostrato di essere un'iniziativa di grande richiamo, soprattutto a livello territoriale. Un potenziale che ha contribuito, accanto al sincero sostegno delle istituzioni, ad elevare le aspettative nei confronti della piattaforma Kernel, che il 14 aprile si affaccerà per la prima volta sulla scena milanese. Lo Spazio Concept di via Forcella ospiterà una serata di preview con inedite performance audiovisive, in occasione della quale saranno esposte anche alcune installazioni realizzate nell'ambito del Kernel Lab.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)