Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

BANDO DI CONCORSO “Let’s Blooming in the Bloom”

“Progetta il nuovo shop di Bloom”
Presentazione delle domande
DAL 1 APRILE AL 10 GIUGNO 2012


OBBIETTIVO DEL CONCORSO
Il bando si propone di ripensare e ristrutturare completamente lo spazio shop di Bloom. Raccogliere e selezionare idee che sappiano incorporare in modo armonico, estetico e funzionale le varie merceologie in piena coerenza con il resto del locale e delle sue attività.
Ogni partecipante è tenuto a controllare scrupolosamente i requisiti necessari alla partecipazione.
I progettisti si assumono ogni responsabilità in merito all’originalità dei propri progetti.

SOGGETTI AMMISSIBILI
Il concorso è aperto a tutti, professionisti e studenti, di architettura, design e dintorni ma anche a chi pensa di avere delle idee, a chi trova Bloom un posto interessante da frequentare, a chi pensa di poterlo migliorare, a chi cerca un posto dove sviluppare le proprie idee e progetti. Si può partecipare anche collettivamente.

SITUAZIONE ATTUALE
Lo spazio shop di Bloom esiste praticamente dalla fondazione del locale.
E’ parte integrante delle nostre attività. Non è una semplice libreria, ma esercita varie funzioni tra le quali:

1 punto vendita per libri ma anche merci diverse, soprattutto del mercato equo.

2 punto di informazione e aggregazione per le varie attività di Bloom, tra cui corsi ecc.

3 prevendita per concerti.

Inoltre contiene la postazione di lavoro del gestore e dei vari librai volontari che lo gestiscono tutte le sere.
Attualmente lo spazio, già di per sé ridotto, ha molti limiti tra i quali:

lo spazio non è utilizzato in modo del tutto funzionale, la presenza di una grande tavolo/esposizione al centro rende lo spazio poco navigabile.
Attualmente ci sono alcune merceologie che sospenderemo (la parte detersivi, cosmetica e giocattoli, mantenendone il catalogo virtuale).

Illuminazione obsoleta e poco idonea

Il punto vendita è in pratica cresciuto in modo disordinato, accumulando molta mercanzia con interventi sporadici senza un progetto generale. Anche decori e segnaletica non sono più adeguati.

In allegato foto con le indicazioni della disposizione attuale.

COSA DOVRA’ CONTENERE LO SPAZIO BLOOM SHOP E IN CHE MODO

1 esposizione libri, organizzata e esposta tematicamente: musica, fumetti, cinema, narrativa, saggi, gialli, ambiente, bambini, libri usati. Lo spazio dedicato sarà pari a 9 x 1,50 metri lineari.

2 possibilità di evidenziare gli ultimi arrivi, o titoli significativi legati alla programmazione del locale, pari a 0,80 x 0.80 metri lineari.

3 esposizione merci del mercato equo. Lo spazio dedicato sarà pari a 3 x 1.5 metri lineari.

4 piccola esposizione dischi vinile. pari a 0,50 x 0,50 metri lineari.

5 esposizione selezionata di gadget, oggettistica, pari a 1 x 1,50 metri lineari.

6 esposizione selezionata di t-shirt, pari a 1 x 1,50 metri lineari.

7 magazzino per libri e prodotti del commercio equo 0,50 x 5 metri lineari.

8 Postazione libraio, deve occupare uno spazio funzionale. Si dovrà prevedere lo spazio per computer e stampante, registratore di cassa, pos, telefono, un minimo di burocrazia.

9 bacheca/spazio informativo verticale per prevendite, novità eccetera.

Le misure sono indicative.

BUDGET A DISPOSIZIONE

4000 Euro base d’asta, da intendersi al netto dell’iva.

Dei costi sostenuti dovranno essere presentati giustificativi altrimenti non verranno rimborsati.

Devono esser coperti dal budget tutti i costi necessari per la ristrutturazione, tra i quali:

1 Spese per la progettazione, disegni, rendering eccetera.

2 Tutti i mobili, nuovi o recuperati, modifiche del materiale già esistenti in loco, strutture varie, inclusa la postazione del libraio.

3 Pitture e vernici.

4 Sistemi di illuminazione.

5 Decori di qualsiasi tipo.

6 Eventuale rimborso spese e compenso del progettista.

Il materiale utilizzato, mobili, scaffalature eccetera potrà avere provenienza diversa, per esempio nuovo, usato, di riciclo, autocostruito eccetera.

Potranno essere utilizzati in parte o totalmente le strutture, scaffali presenti attualmente in loco.

Dal budget sono esclusi i costi di risistemazione di muri, intonaco e simili, che verranno effettuati prima dei lavori di ristrutturazione.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE

Ogni progetto dovrà essere presentato con una delle seguenti modalità:

1. Materiale su supporto cartaceo: - Tavole illustrative (min 3, max 5) stampate in formato A3 che illustrino adeguatamente il prodotto proposto.

2. Materiale su supporto informatico (cd, dvd, pen-drive):

- una relazione di accompagnamento - in formato A4.

Saranno parte integrante del progetto:

preventivo di spesa dettagliato

tempi di realizzazione dettagliati

eventuali disegni, immagini, riferimenti, esempi.

curriculum, link, esperienze, progetti del proponente in forma chiara e sintetica

Presentazione delle domande

Dal 1 aprile 2012 al 10 giugno 2012

- Con raccomandata R.R. indirizzata a Cooperativa sociale “Il Visconte di Mezzago” via Curiel 39 20883 Mezzago (MB)

- Consegna a mano presso la libreria di Bloom Bloomsbury dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30

ITER DI VALUTAZIONE

La valutazione delle idee progettuali sarà organizzata in fasi successive, i progetti verranno sottoposti a insindacabile giudizio di una qualificata commissione di soci di Bloom, e sottoposti poi alla valutazione del consiglio di amministrazione della cooperativa.

Solo i progetti presentati in accordo alle indicazioni sopra citate saranno considerati ammissibili alla valutazione.

CRITERIO DI VALUTAZIONE PUNTEGGIO MASSIMO

Chiarezza del materiale di presentazione e coerenza con le altre attività di Bloom 5 punti

Originalità dell’idea progettuale: 25 punti

Caratteristiche estetiche e funzionali del prodotto che dovrà essere pensato per facilitare la gestione ai librai, che sono volontari.30 punti

Fattibilità tecnica della soluzione proposta, le tipologie delle merci e le funzioni devono collocarsi in uno spazio ristretto ed essere ben riconoscibile e facilmente fruibili dal pubblico: 20 punti

Etica/sostenibilità/eco-compatibilità delle soluzioni. (per esempio l’uso di materiali di riciclo, basso consumo energetico dell’impianto di illuminazione eccetera): 20 punti

Costi. Il budget è da intendersi come base d’asta, quindi verranno valutati i ribassi rispetto alla cifra indicata, ma non a discapito di qualità e coerenza del progetto: 30 punti

Il designer/progettista deve impegnarsi anche nella realizzazione pratica del progetto, eventualmente con il supporto di volontari di Bloom. In pratica è un progetto chiavi in mano.

Totale 130 punti

RESPONSABILITA’ DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E TUTELA DELLA PRIVACY

I progetti non verranno restituiti.

Bloom avrà il diritto di pubblicazione e esposizione del materiale, per esempio sul web o in mostre o in qualsiasi occasione ritenga opportuna.

E’ obbligatorio un sopralluogo con un responsabile dello shop, che potrà essere contattato al Tel. 039/623853 - 340/8591965 da lunedì a venerdì 9.00 – 13.00

E-mail: shop@bloomnet.org

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)