Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email


il Comitato Provinciale ANPI Monza e Brianza
presenta la II edizione di:

"SBANDATI PER NON DIMENTICARE"

CANZONI DI LOTTA TRA IL VECCHIO E IL NUOVO MONDO.

E ieri come oggi il canto ci accompagna, è nostro fratello e sorella nel difficile cammino che deve vedere ancora compiersil'anelito di libertà e giustizia sociale / politica che tutti noiauspichiamo... 

"Di nuovo come un tempo, sopra l’Italia intera, fischia  il vento e infuria la bufera" la Resistenza in musica e la musica della Resistenza.

“La musica è la risposta al mistero della vita. La più profonda di tutte le arti, esprime i pensieri più profondi di vita”. (Arthur Schopenhauer)

Ilpresente scritto vorrebbe affiancare all’iniziativa musicaleorganizzata dall’A.N.P.I. Provinciale di Monza e Brianza, dal titolo“SBANDANPI”, alcune riflessioni che fungano da stimolo e daproposta a chi tra il pubblico si sente interessato.

La musica e il sociale. La musica, di qualsiasi genere, si rivela spesso come una fonte inesauribile di informazioni e proposte sul sociale: è come una sorta di “cartina tornasole” del contesto in cui è nata.

Alcuni brani musicali sono tasselli della storia, parlano diavvenimenti, sono testimoni diretti di un’epoca. Musicisti e musiche raccontano di periodi artistico letterari ecoincidono con correnti filosofiche, o le disattendono, o leanticipano. Molti suoni si combinano rispondendoall’ancestralità dell’essere umano, pescando inarchetipi che si perdono nel tempo dei tempi. La musica, nella nostra società , nel bene o nel malecoinvolge tutti, sia nell’universo giovanile che a tuttele età. Provate in un gruppo di giovani a domandarequanti si occupino di pittura, quanti di poesia, quanti diletteratura. Comparate i risultati ottenuti con quanti hannoavuto a che fare con la musica: un metalinguaggio checoinvolge e determina appartenenze, identità.

In fasi differenti della nostra vita ne restiamo coinvoltisia in forma cosciente che latente, ascoltando o essendonefautori. L’ascolto stesso, per molti musicologi, divieneuna modalità del fare musica, date le modalitàdi scelta, spazio, mezzi che coinvolge.

Sogniamo e realizziamo nuovi modelli di sviluppo.

Davantialle crisi che coinvolgono il XXI° secolo (di ordinesociale, economico, valoriale, etico…) la musica, ilfare musica in tutti i sensi, può essere uninteressante contenitore per analisi e proposte. Il Rap, comevoce del Popolo, il DJ come laboratorio sonoro alla portata dimolti, la citazione e la capacità propulsiva di musichepiù o meno colte offrono molteplici modalitàespressive.

Siamo convinti che la consapevolezza,le scoperte e le possibilità d’alternativa nonnascano solo in processi intellettuali “atavolino”, ma vedano proprio nelle possibilitàespressive i loro figli migliori. Provarci è giàil desiderio, la voglia ed il personale impegno nelpartecipare.

Al qualunquismo populista del“me ne frego”, noi contrapponiamo da sempre“I Care”.

La musica della disobbedienza

Quello che l’A.N.P.I. vorrebbe attivare è unvero e proprio spazio del possibile.

Costruisciun’ipotesi possibile di percorso musicale che abbial’antifascismo come referente storico sociale; tichiediamo di scoprire e riscoprire chi ha donato congenerosità la propria vita per la libertà, chiancora lotta e spera in un mondo più giusto persé e per le generazioni future.

Ieri, comeoggi ... “Avevamo vent’anni e oltre il ponte ...tutto il male avevamo di fronte ... a vent’anni la vitaè oltre il ponte”.

Grazie perl’attenzione

Visita il sito www.sbandanpi.it per informazioni.

Alleghiamo il bando e le scadenze, con la relativa scheda d'iscrizione, a questi link:

bando: http://www.sbandanpi.it/pdf/bando.pdf
scheda iscrizione: http://www.sbandanpi.it/pdf/scheda_iscrizione.pdf
il manifesto: http://www.sbandanpi.it/pdf/manifesto-concorso2012.pdf


ANPI - Associazione NazionalePartigiani d'Italia
Comitato Provinciale di Monza eBrianza

via Orsini, 4A - 20900 Monza (MB)
tel. e fax: 03923029768
e-mail:anpi.monzabrianza@livecom.it
www.anpimonzabrianza.it

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)