Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Comunicato Stampa

Monza, chiusura ministeri al nord. Scanagatti: “Bene, ora governo assegni spazi a studenti istituto d’arte”

Monza, 15 febbraio 2012 – “Bene ha fatto il governo a dichiarare chiuse le sedi degli inutili uffici ministeriali in Villa Reale. Finalmente un atto di buon senso ha posto fine a una sceneggiata grottesca. Ora rivolgo un appello al governo, in particolare ai ministri ai beni culturali Ornaghi e a quello all’Istruzione Profumo, affinché le sale della Cavallerizza, comunque ristrutturate e agibili, siano assegnate rapidamente agli studenti dell’Istituto d’arte a cui mancano ancora 4 aule e un laboratorio”

Lo chiede Roberto Scanagatti, consigliere comunale del Pd a Monza e candidato sindaco del centrosinistra, dopo che oggi alla Camera il ministro per i rapporti con il Parlamento Piero Giarda ha confermato la cessata operatività delle sedi distaccate.

“L’appello – continua Scanagatti - lo rivolgo soprattutto al ministro dei Beni culturali, che statutariamente fa parte del Consorzio di gestione della Villa Reale di Monza e che quindi ha titolo per promuovere una simile iniziativa. Una risposta rapida e positiva sarebbe un bel segnale di attenzione concreta ai problemi dei monzesi e al forte legame che lega l’Istituto d’arte alla Villa Reale”.