Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Comunicato Stampa

Monza, scuole chiuse per neve. Scanagatti (Pd): "Intervento del sindaco tardivo, un pasticcio. Molta confusione negli istituti e tra i cittadini"

Monza, 2 febbraio 2012 - "Tardivo e fuori da una logica sensata di gestione dell'emergenza. Da una settimana almeno si sapeva che sarebbe arrivata la neve, di conseguenza il sindaco Mariani avrebbe potuto lanciare una sorta di pre allarme, che sarebbe stato sicuramente colto dagli organidi stampa cittadini, ipotizzando che in caso di neve le scuole sarebbero rimaste chiuse".

Lo dichiara Roberto Scanagatti, consigliere comunale del Pd e candidato sindaco del centro sinistra, commentando l’ordinanza di chiusura delle scuole, decisa nella tarda serata di mercoledì dal sindaco del comune di Monza, Marco Mariani. In seguito alla revoca del provvedimento, decisa oggi dall'amministrazione, domani, venerdì 3 febbraio, le scuole riapriranno normalmente.

“L'amministrazione – continua Scanagatti - ha scelto l'improvvisazione. Temendo il peggio, e forse consapevole della propria incapacità ad affrontare sul piano organizzativo l'emergenza, ha lasciato alle direzioni scolastiche il compito di fronteggiare una decisone confusa assunta solo intarda serata. Decidendo di chiudere le scuole ma dicendo loro di rimanere aperte comunque per accogliere bambini le cui famiglie non fossero state raggiunte dall'ordinanza, ha costituito infatti un atto che ha generato ancora più confusione, costringendo questa mattina le scuole a chiamare numerose famiglie non raggiunte dal messaggio del sindaco. La chiusura aveva quindi un senso ma l'improvvisazione del sindaco l'ha trasformata in un brutto pasticcio”.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)