Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

 

CESED NON PAGA LO STIPENDIO ALLE LAVORATRICI E AI LAVORATORI

LE LAVORATRICI CESED IN PRESIDO AL CONSIGLIO COMUNALE DI MONZA

 

In data 22 settembre, c/o la sede USB, si è tenuta L’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori Cesed che lavorano presso i servizi ausiliari e supporto scolastico del Comune di Monza.

Nell’assemblea è stato denunciato il mancato pagamento degli stipendi degli ultimi mesi.

Lo stipendio di luglio è stato pagato solo alle 37 lavoratrici ausiliare, a 6 educatrici (su 45), a 2 operatori CSC (su 8) e a 2 operatori (su 18) del servizio prepost scuola.

Nonostante l’accordo con le organizzazioni sindacali, maggio 2011, raggiunto attraverso la conciliazione della Prefettura di Milano, Cesed continua a ritardare il pagamento degli stipendi e ad oggi non si sa quando sarà liquidato lo stipendio d’agosto per tutte le lavoratrici/ri.

Vista questa grave situazione, l’assemblea delle lavoratrici Cesed di Monza ha proclamato lo stato d’agitazione ed un percorso di lotta e d’iniziative, con il sostegno di USB, con l’obiettivo della liquidazione immediata degli stipendi arretrati.

Iniziative di lotta assunte:

-        Lunedì 26/09, presidio c/o il Consiglio Comunale di Monza per denunciare la grave situazione e per chiedere l’intervento e la solidarietà del Consiglio Comunale ed un incontro con l’Assessore alla partita;

-         Avviate le procedure per la proclamazione dello sciopero;

-         7 ottobre, le lavoratrici Cesed, congiuntamente ad altri lavoratori e forze sociali, porteranno la protesta dal Prefetto di Monza.

USB chiede al Comune di Monza di farsi garante degli stipendi delle lavoratrici Cesed che stanno garantendo, attraverso il loro lavoro, senza stipendio, i servizi alle famiglie monzesi. 

La crisi non deve essere pagata dai lavoratori. La crisi la paghi chi l’ha provocata!

Le lavoratrici ed i lavoratori Cesed, che scrupolosamente svolgono il loro servizio, non possono più aspettare. Lo stipendio è un diritto di legge e contrattuale per tutti i lavoratori.

L’assemblea invita tutti i lavoratori, i cittadini di Monza, le famiglie che fruiscono dei servizi, la stampa, le forze politiche e sociali a sostenere la lotta delle lavoratrici Cesed.

Unione Sindacale di Base - Federazione di Monza e della Brianza