Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Pedemontana: il Ministro Graziano Delrio verrà presto in Brianza

Ponti: “Servono soluzioni di buon senso. Attenzione anche sul trasporto pubblico”

Monza, 17 febbraio 2016. Si è svolto questa mattina a Roma, presso la sede del Ministero in via Nomentana, il vertice sul tema della mobilità in Brianza con il Ministro Graziano Del Rio. A colloquio -organizzato anche grazie alla collaborazione della senatrice Lucrezia Ricchiuti, alla presenza dell’On. Roberto Rampi - una delegazione di sindaci della Brianza, guidata dal Presidente della Provincia e Sindaco di Cesano Maderno Gigi Ponti e composta dai Sindaci di Desio Roberto Corti, Lissone Concettina Monguzzi, Seveso Paolo Butti, Vimercate Paolo Brambilla. “Il Ministro si è detto disponibile a venire presto in Brianza – spiega al termine dell’incontro il Presidente Gigi Ponti - per un confronto con i rappresentanti del territorio, per raccogliere le tante esigenze e fare chiarezza una volta per tutte sulle opere stradali, sui trasporti, su metropolitane e metrotranvieun’occasione che mi auguro utile per chiarire le responsabilità di ciascuno e perché si eviti il gioco dello scaricabarile su temi così strategici”. Il nodo delle risorse. Durante l’incontro il Ministro ha ribadito che il progetto di Pedemontana prosegue perché lo Stato non può tirarsi indietro rispetto ad impegni presi e risorse già spese. Ciò che è urgente chiarire una volta per tutte è la situazione economica e finanziaria dell'opera e la reale sostenibilità del progetto: infatti, mentre Roma ha fatto la sua parte, Regione Lombardia è l'unica a dover chiarire in via definitiva quali e quante risorse sono disponibili e come intende reperire quelle mancanti. In proposito il Ministro ha ribadito che la defiscalizzazione è immediatamente disponibile sul progetto approvato, ma al momento l'accordo non è stato rispettato da Regione Lombardia e ciò sta bloccando tutto. La sostenibilità ambientale. I Sindaci hanno ribadito la necessità di una particolare attenzione al tema della sostenibilità ambientale dell’opera, all'impatto sul territorio, sul traffico e sulla viabilità esistente e soprattutto alle necessarie opere di compensazione e alle prescrizioni sulla presenza della diossina. Il trasporto pubblico. I Sindaci MB hanno voluto portare al tavolo del Ministro anche la necessità di un progetto complessivo di mobilità della Brianza che riguardi il trasporto pubblico, le metrotranvie e le metropolitane: l'urgenza di risorse già per questo anno riguarda i pullman per gli studenti, visti gli ingenti tagli operati sul trasporto pubblico locale.

Provincia di MB

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)